Fabrizio Corona, “collaboratore” con pistola rubata/ Lui prende le distanze ma…

- Silvana Palazzo

Nuovi guai per Fabrizio Corona? Un suo “collaboratore” è stato fermato dai carabinieri con una pistola rubata ed è stato denunciato. L’ex re dei paparazzi prende le distanze ma…

Fabrizio Corona nel 2019
Fabrizio Corona nel 2019

Nuovi guai per Fabrizio Corona? Un suo “collaboratore” è stato beccato con una pistola rubata a Rogoredo, la piazza dello spaccio di Milano. La vicenda risale a ieri pomeriggio ed è stata ricostruita dal Corriere della Sera. I carabinieri, impegnati nell’azione di controllo e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti organizzata dalla Prefettura, hanno avvistato un uomo con una pistola in mano e una troupe televisiva, guidata proprio dall’ex re dei paparazzi. Corona stava realizzando riprese con telecamere nascoste e registratori. Ad attirare l’attenzione dei militari dell’Arma però le grida di un passante. I carabinieri hanno quindi fermato un italiano di 44 anni che in mano stringeva una pistola 7,65 risultata rubata a Napoli nel 2010. L’uomo, dopo aver consegnato l’arma ai militari, ha spiegato di essere un collaboratore di una troupe televisiva lì sul posto per realizzare con Fabrizio Corona il nuovo video sulla piazza di spaccio dopo l’aggressione subita nel dicembre scorso.

FABRIZIO CORONA, “COLLABORATORE” CON PISTOLA RUBATA

Il 44enne fermato ha raccontato di essersi offerto volontariamente di indossare un microfono e una videocamera nascosta per raccontare la realtà di Rogoredo. Si sarebbe quindi avventurato tra le frasche, poi sarebbe stato circondato e aggredito da un gruppo di spacciatori che lo avrebbero ferito al volto e poi minacciato con la pistola. Lui sarebbe riuscito a disarmarli scappando e cercando di raggiungere i carabinieri per consegnare loro l’arma, ma i militari non credono a questa versione. Stando a quanto riportato dal Corriere della Sera, diverse testimonianze riferiscono che sia stato proprio lui ad aver estratto l’arma da dietro la schiena. E quindi il 44enne è stato denunciato per ricettazione e porto abusivo di arma da sparo. L’entourage di Fabrizio Corona comunque ha preso le distanze dall’uomo, un imprenditore napoletano. Lo spiegano i carabinieri, secondo cui l’uomo è stato definito un “fan” che però risulta legato a Fabrizio Corona per un gemellaggio tra i loro brand di vestiti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA