Napoli, rapina alle poste di Piazza Mazzini/ Banda del buco, picchiati 7 impiegati

- Dario D'Angelo

Napoli, banda del buco in azione alle Poste di piazza Mazzini: banda del buco è entrata da foro nei bagni degli uffici, 3 impiegati in ospedale.

grado
Immagini d'archivio (Pixabay)

Banda del buco in azione alle poste di piazza Mazzini a Napoli. Un gruppo di rapinatori ha atteso l’apertura degli uffici postali per aggredire i dipendenti e costringerli ad aprire la cassa blindata. Un colpo a quanto pare studiato nei dettagli, da quanto emerge dal racconto della rapina messa in atto nel capoluogo campato che fa Il Mattino: i malviventi hanno fatto irruzione all’interno delle Poste attraverso un buco scavato nei bagni degli uffici. Dopo aver sorpreso i funzionari postali, i criminali, armati e con il volto coperto, si sono scagliati sui sette dipendenti di turno, minacciandoli e picchiandoli selvaggiamente per costringerli a consegnargli il contenuto della cassa blindata. Un’azione violenta che si è conclusa con la fuga della banda, una volta intascato il bottino, dallo stesso foro d’entrata.

NAPOLI, BANDA DEL BUCO IN AZIONE ALLE POSTE DI VIALE MAZZINI

Sono stati minuti interminabili quelli vissuti dai sette dipendenti di turno questa mattina preso gli uffici delle poste di piazza Mazzini a Napoli, finiti nel mirino di una banda del buco che non ha mostrato scrupoli nel tentativo di raggiungere il suo scopo, quello di rapinare il locale. Secondo quanto riferito da Il Mattino, una dipendente alla vista dei malviventi avrebbe tentato di darsi alla fuga ma sarebbe stata trascinata all’interno degli uffici da un criminale che l’ha strattonata per i capelli. Dei sette funzionari trovatisi a fare i conti con i rapinatori, tre in particolare avrebbero avuto la peggio, necessitando del trasporto all’ospedale Vecchio Pellegrini per le  cure mediche. Sul posto, oltre alla Croce Rossa della postazione San Gennaro, sono intervenuti i carabinieri per avviare le indagini su quanto accaduto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA