Torino, donna accoltellata dal convivente: è grave/ La coppia litigava di frequente

Donna accoltellata a Torino dal convivente: dramma in via Rulfi, zona nord del capoluogo piemontese. La 55enne è in condizioni gravi.

donna accoltellata torino
Ambulanza, immagine di repertorio (LaPresse, 2018)

Dopo il dramma di Marisa Sartori a Curno, un’altra donna accoltellata a Torino: una 55enne è stata raggiunta da 14 fendenti nel suo appartamento di via Rulfi, zona nord del capoluogo piemontese. L’aggressore è il convivente 58enne, che si è scagliato contro la compagna al culmine di una violenta lite per motivi al momento sconosciuti. Attualmente la donna è ricoverata all’ospedale San Giovanni Bosco: le sue condizioni sono considerate molto gravi. L’allarme è stato fatto scattare dai vicini di casa: preoccupati dalle urla provenienti dall’abitazione, hanno contattato le forze dell’ordine per richiedere il loro intervento. I carabinieri hanno individuato e bloccato l’uomo.

DONNA ACCOLTELLATA A TORINO: CONDIZIONI GRAVI

Nuova Periferia sottolinea che non sarebbe stato il primo litigio tra i due conviventi, ma già in passato sono stati registrati violenti alterchi tra i due. L’uomo, 58enne di nazionalità italiana, è già stato preso in custodia dai carabinieri e si trova in stato di fermo. Appena ieri, giornata internazionale delle donne, a Foggia è stato registrato un caso simile: una donna è stata accoltellatanell’androne del suo palazzo e alla base dell’assalto ci sarebbero dei motivi passionali. Attesi aggiornamenti nelle prossime ore sulle condizioni della 55enne, che sarebbe giunta all’ospedale San Giovanni Bosco cosciente, ma grave per le numerose coltellate sferrate dal suo aguzzino.



© RIPRODUZIONE RISERVATA