NOBEL ECONOMIA 2012/ Chi sono i vincitori, gli americani Alvin Roth e Lloyd Shapley

Gli americani Alvin Roth e Lloyd Shapley sono i vincitori del premio Nobel 2012 per l’economia. L’onorifecenza assegnata per i loro studi sull’abbinamento di diversi agenti economici

15.10.2012, agg. il 11.02.2019 alle 14:33 - La Redazione
roth_R439
Alvin Roth

Nobel economia 2012 per le ricerche sull’abbinamento di diversi agenti economici – Assegnato ai due studiosi americani Alvin Roth e Lloyd Shapley l’ultimo dei premi Nobel ancora mancanti dopo che la scorsa settimana erano stati assegnati tutti gli altri, dalla medicina alla letteratura, dalla fisica alla chimica fino a quello per la pace. Il premio è stato assegnato grazie alle loro ricerche  sull’abbinamento di diversi agenti economici, come ad esempio gli studenti con le scuole o i donatori di organi con i riceventi e per la teoria delle locazioni stabili e i piani di mercato nell’ingegneria economica così come “per i loro studi empirici su causa ed effetto in ambito macroeconomico” . Anche l’anno scorso furono due americani ad aggiudicarsi il premio, e cioè Sargent e Sims per per i loro studi empirici su causa ed effetto in ambito macroeconomico” e anche per i loro lavori sul riflesso che le politiche di bilancio hanno sull’andamento dell’economia. Roth, americano 61 anni è docente ad Harvard, mentre Shapley, 89 anni, anche lui americano, insegna all’University of California. Alvin Eliot “Al” Roth, nato nel 1951, si è laureato nel 1971 alla Columbia University per poi prendere il dottorato alla Stanford University. Fino al 1982 ha insegnato all’università dell’Illinois per poi insegnare a quella di Pittsburgh fiuto al 1998 per passare quindi definitivamente a quella di Harvard. E’ membro dell’accademia americana di arte e scienze e membro dell’ufficio nazionale di ricerche economiche. Lloyd Stowell Shapley invece è nato nel 1923 ed è matematico ed economista. E’ professore emerito all’università della California nei dipartimenti di matematica ed economia. E’ considerato uno dei massimi esperti della cosiddetta teoria del gioco. La “game theory” è lo studio delle decisioni strategiche, o dei modelli matematici di conflitto e cooperazione tra decisioni intelligentemente razionali. Il professor Roth alla notizia di aver vinto il Nobel ha detto che non se lo aspettava dicendo divertito che quando la notizia è stata comunciata lui era ancora a letto che dormiva.

In sostanza, il premio Nobel è stato assegnato per studi che hanno permesso  di trovare nuovi sistemi per rendere il più efficienti possibili questi accoppiamenti, tenendo in considerazione benefici ed eventuali controindicazioni per i soggetti interessati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori