Terremoto Catania M 2.7/ INGV, epicentro a Paternò: scossa e paura in Sicilia

- Dario D'Angelo

Un terremoto di magnitudo 2.7 sulla scala Richter si è verificato poco fa in provincia di Catania, epicentro individuato a Paternò.

terremoto catania 11 maggio 2019
Terremoto Catania, foto Ingv

Un terremoto di magnitudo 2.7 sulla scala Richter ha spaventato pochi minuti fa i cittadini della provincia di Catania. Come riferito dalla Sala Operativa INGV-OE (Catania), una scossa si è verificata alle ore 10:18 di oggi, sabato 11 maggio 2019, con epicentro individuato 2 km ad ovest di Paternò. Le coordinate geografiche del terremoto registrato dalle apparecchiature dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia parlano di latitudine 37.57 e longitudine 14.88, con ipocentro localizzato ad una profondità nel sottosuolo di 7 km. Per quanto il terremoto sia stato avvertito in maniera nitida dagli abitanti della provincia di Catania, non vi sono al momento per fortuna segnalazioni di danni a cose né notizie di feriti. Un terremoto che però riaccende la paura in una zona a forte connotazione sismica.

TERREMOTO CATANIA M 2.7

I comuni interessati dal terremoto di magnitudo 2.7 in provincia di Catania verificatosi nella mattina di oggi, sabato 11 maggio, sono soprattutto quelli situati nel raggio di 20 km dall’epicentro del sisma. E sono i seguenti: Paternò, Santa Maria di Licodia, Biancavilla, Ragalna, Belpasso, Adrano, Motta Sant’Anastasia, Camporotondo Eteno, Misterbianco, San Pietro Clarenza, Centuripe, Nicolosi, Mascalucia, Gravina di Catania, Pedara, Tremestieri Etneo, Sant’Agata li Battiati, Trecastagni, San Giovanni la punta e Viagrande. Una scossa di minore intensità, di magnitudo 2.0, si era registrata ieri pomeriggio alle 18:21 sempre in provincia di Catania, questa volta con epicentro nel comune di Milo, ma anche in questo caso non erano stati registrati danni a cose e/o persone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA