TERREMOTO/ Oggi in Italia le scosse, la magnitudo e i comuni coinvolti. Martedì 6 novembre 2012

Numerose come sempre le scosse di terremoto registrate dala mezzanotte di oggi alle prime ore del pomeriggio di oggi. Non si registra nessun danno a edifici o persone

06.11.2012 - La Redazione
sismografo_r439
Sismografo (Foto:Infophoto2)

Diverse le scosse di terremoto che si sono registrate oggi nella penisola italiana, un territorio interamente sismico soggetto a continui eventi di questo tipo. Le scosse registrate in queste ore di martedì 6 novembre sono fortunatamente scosse minori neppure avvertite dalla popolazione. Si sono concentrate maggiormente in Umbria e Basilicata, ma anche in Sicilia dove si sono registrati diversi eventi sismici di bassa magnitudo della scala Richter. I due eventi dalla maggior rilevanza sismica sono stati individuati  in provincia di Potenza il primo, dove si sono registrati 2.7 gradi della scala Richter con epicentro la zona dei comuni di Rotonda, Laino Castello di Nuovo Centro e Laino Borgo, quest’ultimo però in provincia di Cosenza. Si tratta del Pollino, regione al confine tra Calabria e Basilicata soggetta da circa due anni a scosse continue e quotidiane, la più forte delle quali un paio di settimane fa ha raggiunto i 5 gradi della scala Richter. Fortunatamente non si registrarono danni particolarmente gravi, così come oggi. La scossa è stata registrata alle ore mezzanotte e ventun minuti nel distretto sismico Monte Alpi Sirino. La profondità dell’evento è stata calcolata in 8,6 chilometri. Una scossa invece di 2,4 gradi della scala Richter è stata registrata in mare al largo delle Isole Lipari alle ore 8 e 18 di stamane. Infine una scossa di magnitudo 2.4 gradi della scala Richter è stata registrata in provincia di Palermo alle ore 10 e 05 di stamane nel distretto sismico delle Madonie a una profondità di 11,1 chilometri. Nessun danno in nessuno di questi casi. Scosse di minore intensità sono npoi state registrate in provincia di Perugia con una magnitudo pari a 1,3 gradi con epicentro Gualdo Tadino e Fossato di Vigo. Una scossa di magnitudo 1.6 gradi è stata registrata ancora nella zona del Pollino sempre intorno alla mezzanotte e mezza di questa notte con epicentro Laino Borgo in provincia di Cosenza e Rotonda in provincia di Potenza. In mattinata poi tra le ore 8 e 30 e le ore 8 e 37 altre due scosse sempre in questa zona al confine tra Calabria e Basilicata, con epicentro Mormanno in provincia di Cosenza e Rotonda in provincia di Potenza di magnitudo 1.7 gradi e una scossa di 1.1 gradi con epicentro Mormanno e Rotonda

Alle ore 12 e 39 una scossa di magnitudo 1.9 è stata registrata sempre in questa zona, con epicentro Mormanno e Laino Castello Nuovo Centro. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori