TERREMOTO CALABRIA/ Scossa di magnitudo 3.7 gradi in provincia di Cosenza, Pollino, oggi 14 settembre

Ennesima scossa di terremoto in Calabria, nella zona dle Pollino, soggetta da mesi a eventi sismici. La magnitudo raggiunta è stata di 3.7 gradi della scala Richter

14.09.2012 - La Redazione
sismografo_r439
Sismografo (Foto:Infophoto2)

Scossa di terremoto di magnitudo 3.7 gradi in Calabria, oggi 14 settembre – Questa volta l’ennesima scossa di terremoto nella zona del Pollino in Calabria, al confine con la Basilicata, ha toccato una magnitudo preoccupante. La scossa rilevata infatti questa mattina alle ore 5 e 50 ha toccato i 3.7 gradi della scala Richter. La scossa più forte negli ultimi mesi, periodo in cui il Pollino è protagonista di uno sciame sismico continuo con circa due scosse al giorno senza interruzione. Un evento che gli studiosi codificano nella normalità la natura sismica del territorio, ma che ovviamente desta preoccupazione nella popolazione. la forte scossa di questa mattina pare, stando alle prime rilevazioni, non sembra neanche questa volta aver fatto danni a edifici o persone. Rilevamenti sono in corso, ma la paura è giustificata in quanti vivono nella zona, con la domanda se debba arrivare prima o poi una scossa davvero forte. L’epicentro è stato individuato nelle coordinate 39.896°N, 16.019°E e a una profondità di 7,6 chilometri. Il sisma è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv)  nel distretto sismico del Pollino. I valori delle coordinate ipocentrali e della magnitudo rappresentano la migliore stima con i dati a disposizione. Eventuali nuovi dati o analisi potrebbero far variare le stime attuali della localizzazione e della magnitudo I comuni nell’arco di dieci chilometri sono quelli di ROTONDA (PZ), LAINO BORGO (CS), LAINO CASTELLO (CS), MORMANNO (CS). Quelli invece in un arco tra i dieci e i venti chilometri sono i comuni di CASTELLUCCIO INFERIORE (PZ), CASTELLUCCIO SUPERIORE (PZ), EPISCOPIA (PZ), LATRONICO (PZ), SAN SEVERINO LUCANO (PZ), VIGGIANELLO (PZ), ACQUAFORMOSA (CS), AIETA (CS), LUNGRO (CS), MORANO CALABRO (CS), ORSOMARSO (CS), PAPASIDERO (CS), SAN BASILE (CS), SAN DONATO DI NINEA (CS), SANTA DOMENICA TALAO (CS), SARACENA (CS), VERBICARO (CS). Come dicevamo, non sono stati annunciati al momento crolli o danni a edifici tantomeno a persone, in attesa di utleriori informazioni.

I dati relativi a ogni evento sismico come anche quello di oggi nel Pollino sono rilevati dalla rete INGV e vengono rivisti successivamente da personale specializzato prima di essere inseriti nel Bollettino della sismicità italiana.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori