TERREMOTO/ Oggi in Italia le scosse, la magnitudo e i comuni coinvolti. Sabato 5 gennaio 2013

Diversi eventi sismici si sono verificati oggi 5 gennaio fortunatamente di intensità minore e senza danni. In particolare ancora due scosse in provincia di Messina

05.01.2013 - La Redazione
sismografo_r439
Sismografo (Foto:Infophoto2)

E’ ancora la Sicilia a dare geni di eventi sismici nella giornata di oggi m anche se non di particolare rilevanza in termini di magnitudo. ieri come si ricorda una forte scossa di 4.3 gradi della scala Richter si era verificata tra le province di Messina e Catania, allarmando gli abitanti delle zone più vicine all’epicentro ma fortunatamente senza si verificassero danni a edifici o persone. Ne è conseguito l’abituale sciame sismico fatto di scosse minori mentre oggi si sono registrati altri due eventi sismici in provincia di Messina nel distretto sismico dei Monti Nebrodi, entrambi sotto la magnitudo 3.
Ma andiamo con ordine. Il primo evento della giornata si è verificato poco al di là del confine italiano, in Svizzera, in un distretto sismico che però comprende anche il territorio italiano e cioè quello delle alpi Pennine. Si è trattata di una scossa di magnitudo 2.4 gradi della scala Richter registrata alle coordinate 46.164°N, 7.687°E e a una profondità di 8,4 chilometri. Nessun danno. La scossa è stata registrata alle ore 8 e 46 del mattino. La seconda scossa del giorno invece è stata registrata alle ore 11 in provincia di Messina in Sicilia, una scossa pari a 2.1 gradi alle coordinate 37.875°N, 14.737°E e a una profondità di 9.9 chilometri. I comuni in un arco di dieci chilometri dall’epicentro sono stati quelli di CESARO’ (ME), SAN TEODORO (ME), MANIACE (CT). Alle ore 12 e 24 poi una scossa di magnitudo 2.2 gradi è stata avvertita ani provincia di Cosenza in Calabria nell’usuale distretto sismico del Pollino teatro di eventi sismici ormai da circa due anni: nessun danno a edifici o persone. I comuni nel raggio di dieci chilometri dall’epicentro sono stati quelli di CASTELLUCCIO INFERIORE (PZ), ROTONDA (PZ), VIGGIANELLO (PZ), LAINO BORGO (CS), LAINO, CASTELLO (CS), MORMANNO (CS). Infine l’ultima scossa al momento è quella che è stata registrata di nuovo in provincia di Messina alle ore 13 e 15 nel distretto dei monti Nebrodi alle coordinate 37.879°N, 14.728°E e a una profondità di 8,5 chilometri.

I comuni più vicini all’epicentro: CESARO’ (ME), SAN TEODORO (ME), MANIACE (CT). Anche in questa occasione non si registra alcun danno agli edifici o alle persone. Come sempre informazioni sulla situazione sismica rese note dall’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori