TERREMOTO/ Oggi in Italia le scosse, la magnitudo e i comuni coinvolti. Giovedì 21 marzo 2013

- La Redazione

Due scosse in tarda mattinata registrate entrambe in provincia di Modena, epicentro vicino al comune di Finale Emilia. Nessun danno a edifici o persone

sismografo_r439 Sismografo (Foto:Infophoto2)

Si segnalano nella giornata di oggi alcune scosse di terremoto fortunatamente di magnitudo tale da non creare preoccupazione. Si tratta del quotidiano avvicendarsi da nord a sud della nostra penisola di eventi sismici data la natura praticamente totale di paese sismico che ha l’Italia. Vediamoli dunque in ordine di tempo. Alle ore 3 e 59 di stamane una scossa di magnitudo 2 gradi della scala Richter è sta registrata nei dintorni del vulcano Etna in Sicilia, in provincia di Catania. Come si sa settimana scorsa il vulcano era stato protagonista di una intensa attività eruttiva che inevitabilmente ha portato anche a qualche scossa. Quella di stamane è stata registrata alle coordinate 37.704°N, 15.128°E e a una profondità di 6,2 chilometri. I comuni più vicini all’epicentro nell’arco di dieci chilometri sono stati quelli di All eroe 6 e 41 di stamane invece una scossa di magnitudo anch’essa 2 gradi della scala Richter è stata registrata in provincia di Ascoli Piceno nelle Marche. La scossa è stata molto profonda, ben 35,3 chilometri. I comuni più vicini all’epicentro quelli di LAlle ore 19 e 45 in evento sismico in mare è stato registrato a sud della costa siciliana meridionale con un magnitudo pari a 3.1 gradi. Infine due eventi si sono registrati entrambi in provincia di Modena. Il primo alle ore 11 e 26 con una magnitudo di 2.4 gradi e una profondità di 4,7 chilometri. I comuni più vicini all’epicentro sono stati quelli di Finale Emilia in provincia di Modena e quello di Sant’Agostino in provincia di Ferrara. Alle ore 12 e 16 è stata invece registrata una scossa di magnitudo 2,6 sempre in provincia di Modena e a una profondità di 5 chilometri. I comuni più vicini è stato quello di Finale Emilia. 







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie