TERREMOTO FRIULI VENEZIA-GIULIA/ Scossa di 2,7 gradi in provincia di Udine. 12 aprile 2013

- La Redazione

Questa notte, all’1.28, si è prodotto un fenomeno sismico nei dintorni di Udine. La scossa, registrata dai macchinari dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia,

sismografo_nuovo_R439
I terremoti di oggi (Infophoto)

Questa notte, all’1.28, si è prodotto un fenomeno sismico nei dintorni di Udine. La scossa, registrata dai macchinari dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, è stata di 2,7 gradi di intensità di magnitudo. Il suo ipocentro è stato fissato alle coordinate 46.414°N, 13.133°E, ad una profondità di 6,1 chilometri. Svariati comuni ne hanno avvertito gli effetti benché, a quando fa sapere la Protezione civile, non ci sarebbero al momento danni a persone o cose. In particolare, i comuni che hanno avvertito la scossa e che si trovano entro una distanza di 10 chilometri dall’ipocentro sono: Amaro (Ud),Moggio Udinese (Ud),Resiutta (Ud),Venzone (Ud); quelli, invece, situati ad una distanza compresa tra i dieci e i venti chilometri dall’ipocentro sono: Arta Terme (Ud), Artegna (Ud), Bordano (Ud), Cavazzo Carnico (Ud), Cercivento (Ud), Chiusaforte (Ud), Dogna (Ud), Gemona Del Friuli (Ud), Ligosullo (Ud), Lusevera (Ud), Magnano In Riviera (Ud), Montenars (Ud), Osoppo (Ud), Paluzza (Ud), Paularo (Ud), Pontebba (Ud), Resia (Ud), Sutrio (Ud), Tolmezzo (Ud), Trasaghis (Ud), Treppo Carnico (Ud), Verzegnis (Ud) Zuglio (Ud)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori