David Beckham “Guardia di Finanza su suo yacht”/ Amalfi, figli minori su moto d’acqua

- Emanuela Longo

David Beckham fermato e interrogato a bordo del suo yacht dalla Guardia di Finanza: spiegazioni sui figli minori a bordo delle moto d’acqua

David e Victoria Beckham
David e Victoria Beckham (Instagram, 2020)

Piccolo incidente di percorso per David Beckham, in vacanza con la sua famiglia a bordo del suo yacht ad Amalfi. Stando a quanto reso noto dal The Sun e prontamente riportato dalla stampa nazionale, l’ex capitano dell’Inghilterra si trovava ormeggiato al largo della Costa Amalfitana quando una imbarcazione della Guardia di Finanza lo ha raggiunto per un interrogatorio durato circa 45 minuti. Il motivo sarebbe legato al divertimento dei suoi due figli, entrambi minorenni, Cruz e Harper, rispettivamente di 16 e 10 anni, i quali poco prima erano a bordo di una moto d’acqua. “I bambini sono piuttosto giovani. Dovresti avere 18 anni per fare jet-ski in Italia”, avrebbe riferito un testimone motivando la presenza degli agenti italiani a bordo dello yacht di Beckam.

“Cruz e Harper avevano appena iniziato a fare moto d’acqua, e cinque minuti dopo è arrivata la barca della polizia”, ha proseguito il testimone al The Sun. David in quel momento stava prendendo il sole quando è stato fermato dagli uomini della Guardia di Finanza.

DAVID BECKHAM FERMATO E INTERROGATO DA GUARDIA DI FINANZA

Non è chiaro, secondo il testimone sentito dal The Sun, quale fosse il problema dal momento che “sia Cruz che Harper indossavano giubbotti di salvataggio e stavano molto vicino allo yacht”. Dopo essere stati richiamati dal padre, i due ragazzi avrebbero fatto prontamente ritorno sull’imbarcazione di famiglia. L’interrogatorio da parte delle Fiamme Gialle a David Beckham sarebbe durato circa 45 minuti “anche se tutto sembrava abbastanza amichevole”, ha precisato ancora il testimone. Gli agenti avrebbero chiesto i documenti all’ex campione inglese ma la Guardia di Finanza avrebbe compiuto il proprio lavoro in maniera del tutto amichevole al punto da aver “persino chiesto un selfie”. Dopo un saluto in totale serenità, la Gdf avrebbe lasciato l’imbarcazione di Beckham senza alcuna conseguenza: “La Guardia Finanza di solito si occupa di traffico di droga e persone, quindi sono sicuro che avevano cose migliori da fare”, ha concluso il testimone al The Sun.



© RIPRODUZIONE RISERVATA