De Ligt al Bayern Monaco?/ Calciomercato, la Juve ascolta i tedeschi ed il Chelsea

- Alessandro Rinoldi

Calciomercato news: dopo l’interesse espresso dal Chelsea, aumentano in queste ore le chances di vedere De Ligt al Chelsea. La Juventus attende l’offerta migliore

Juventus-Venezia
Aramu - De Ligt (Foto LaPresse)

Calciomercato news, De Ligt nel mirino di Chelsea e Bayern Monaco

La Juventus sta valutando quali mosse operare sul calciomercato in entrata ma intanto si valuta anche qualche cessione, su tutte quella di Matthijs De Ligt al Bayern Monaco. Dopo l’interesse espresso nelle scorse settimane dal Chelsea, adesso anche i bavaresi sembrano essere entrati di prepotenza nella corsa all’olandese che ha una clausola rescissoria fissata a 120 milioni di euro. Lo stesso amministratore delegato Maurizio Arrivabene aveva sottolineato la scorsa settimana come dovesse servire un’offerta da 110 milioni per convincere la Juve a liberarlo.

Sotto contratto fino al giugno del 2024, De Ligt non aveva avuto un impatto troppo felice al momento del suo arrivo a Torino complice pure un infortunio alla spalla ed ha in ogni caso dimostrato di avere qualche lacuna anche nel recente passato. Il difensore ha però allo stesso tempo contribuito al raggiungimento di diversi successi per la Vecchia Signora che se dovrà lasciarlo andare non si farà sicuramente trovare impreparata.

Calciomercato news, il futuro di De Ligt diviso tra il Chelsea e il Bayern

L’inserimento delle ultime ore evidenzia come le chances di vedere De Ligt al Bayern Monaco non siano affatto da scartare nonostante la concorrenza del Chelsea. Stando ai rumors, i tedeschi vorrebbero offrire 70 milioni di euro per il cartellino del calciatore, una proposta questa inferiore ai 70 milioni più dieci di bonus già offerti dai londinesi. La Juventus punta ad incassare il più possibile da questa partenza per poi reinvestire il denaro sul mercato trovando un sostituto ed i nomi più caldi rimangono per ora quelli di Kalidou Koulibaly del Napoli e Gleison Bremer del Torino.







© RIPRODUZIONE RISERVATA