Dieta di Natale 2023: cosa mangiare per contenere le calorie/ Il menù per evitare l’abbuffata (25 dicembre)

- Giulia Lia Mastrominuta

Dieta di Natale: il menù per mangiare contenendo le calorie, senza abbuffarsi eccessivamente e mettere su chili. Cosa mangiare? Consigli utili

Dieta per Natale: come "prepararsi" in vista del pranzo Dieta per Natale: come "prepararsi" in vista del pranzo (Web, 2020)

DIETA DI NATALE 2023: COSA MANGIARE PER NON INGOZZARSI

Natale è arrivato e come ogni anno siamo pronti a fare uno strappo alla regola alla nostra dieta o alimentazione sana, per concederci qualche piatto di pasta più abbondante, un contorno più condito o magari un dolcetto. In questa speciale occasione, infatti, non si può guardare troppo al piano alimentare: è festa e come è normale che sia, è giusto concedersi qualche coccola in più, ma senza strafare. Non è solamente la bilancia, infatti, a chiederci aiuto: mangiare sano fa bene anche e soprattutto alla nostra salute e l’organismo ci ringrazierà. Ma cosa inserire, allora, nella “dieta di Natale” senza abbuffarsi ma senza neppure troppe restrizioni? Andiamo a vedere cosa possiamo mangiare.

Ogni Regione ha una tradizione culinaria differente. C’è chi mangia la lasagna, chi i tortellini, chi la pasta fatta a mano… Insomma, dipende tutto dal luogo dove festeggiamo ma anche dai palati. Per quanto riguarda i primi, possiamo sicuramente consigliare, qualunque sia la nostra scelta, di non esagerare con i condimenti: no al troppo olio, no alla troppa besciamella e così via. I secondi invece? Bisognerebbe evitare alimenti fritti: dunque, per quanto sia buona la frittura di pesce o le frittelle di cavolfiore e così via, sarebbe meglio scegliere un altro tipo di cottura o di cibo, preferendo il forno alla padella. Per i contorni vale la stessa regola: no a cibi fritti, no a troppo olio. Per i dolci, invece? Un pezzettino di panettone non si può negare a nessuno… Ma senza esagerare! Occhio, infine, anche all’eccesso di alcol che non fa affatto bene alla nostra salute.

DIETA DI NATALE 2023: QUALCHE CONSIGLIO PER NON INGRASSARE

La nutrizionista Gemma Fabozzi, responsabile dell’area Nutrizione del centro B-Woman di Roma, al Messaggero ha spiegato quale sia la giusta dieta di Natale. Qualche consiglio, che esula dal menù, per prepararsi al meglio: “Esistono piccoli suggerimenti per prendersi cura dei propri organi, che nei prossimi giorni saranno messi alla dura prova. Bisogna dargli sostegno ed energia usando gli alimenti in modo funzionale, senza dover rinunciare al piacere della convivialità in un giorno così speciale”. Il primo consiglio è “riempire il frigo di cibi come carciofi, cardi e cicoria, dalle notevoli proprietà diuretiche, drenanti e detossificanti abbinandoli con cibi ricchi di acqua di vegetazione come i finocchi, fondamentali per aiutare i nostri organi a lavorare bene ed eliminare le tossine”.

E poi ancora “bere durante la giornata acqua con gocce di limone spremuto. Il citrato contenuto in questo frutto aiuterà ad attivare i processi digestivi e a stimolare e purificare il fegato. Se gradito, aggiungere un po’ di radice di zenzero grattugiata per potenziarne l’effetto”. Banditi, invece, i digiuni e le “diete troppo drastiche” che “possono solo mettere in difficoltà i nostri organi e ridurre la velocità del metabolismo. Infine, in occasione dei cenoni come quello del 31 dicembre, il consiglio è quello di non digiunare a pranzo: “Optate per un pranzo leggero, magari evitando pane e pasta, ma inserendo cibi intelligenti per fornire la giusta energia ai vostri organi, che durante la notte dovranno lavorare molto”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Sanità, salute e benessere

Ultime notizie