DIRETTA/ Italia Irlanda del Nord (risultato finale 2-0) Rai: brutto secondo tempo

- Fabio Belli

Diretta Italia Irlanda del Nord. Streaming video Rai del match valevole per la prima giornata delle qualificazioni ai Mondiali di calcio del 2022 in Qatar.

Italia bianca gruppo gol lapresse 2020 640x300
Risultati amichevoli: c'è anche l'Italia (Foto LaPresse)

DIRETTA ITALIA IRLANDA DEL NORD (RISULTATO FINALE 2-0): BRUTTO SECONDO TEMPO

Nonostante un brutto secondo tempo, in cui l’Italia ha creato davvero poco sul piano delle occasioni da gol, gli azzurri sono comunque riusciti a piegare l’Irlanda del Nord con un secco 2-0 nella prima partita delle qualificazioni ai Mondiali 2022. Tanti errori di misura nella ripresa e al 44′ ancora un errore nell’impostazione dal basso porta McNair a battere a rete praticamente a colpo sicuro, ma il pallone finisce fuori. Anche gli azzurri riescono nel finale a rendersi pericolosi con Immobile che calcia sull’esterno della rete e Federico Chiesa che manca la conclusione da ottima posizione, il risultato è comunque più che sufficiente all’Italia per iniziare nel modo giusto il cammino verso il Mondiale. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE ITALIA IRLANDA DEL NORD

La diretta tv di Italia Irlanda del Nord sarà trasmessa in chiaro per tutti dalla tv di Stato, con Rai 1 che garantirà la diretta dallo stadio Ennio Tardini di Parma. Ovviamente disponibile anche il servizio di diretta streaming video, attivando l’applicazione o collegandosi al sito Rai Play su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. CLICCA QUI PER SEGUIRE LA DIRETTA DI ITALIA-IRLANDA DEL NORD SU RAIPLAY.

IMMOBILE SFIORA LA DOPPIETTA

L’Irlanda del Nord inizia il secondo tempo con Saville in campo al posto di Corry Evans e dopo 2′ si rende pericolosa, per la prima volta nel corso della partita, con una girata di Whyte che finisce sull’esterno della rete. Proprio Saville viene ammonito al 3′, quindi al 6′ un cross di Insigne trova la testa di Immobile, che manca di poco il bersaglio. All’11’ l’Italia sbaglia la costruzione dal basso e Locatelli consegna il pallone a Whyte, Donnarumma con un’uscita a valanga salva la porta azzurra, subito dopo il portiere dell’Italia è reattivo su una gran botta di Smith. Ancora cambi al 20′, fuori Whyte, dentro Lavery tra gli ospiti, Mancini inserisce Barella al posto di Pellegrini. Azzurri sempre in doppio vantaggio sull’Irlanda del Nord a Parma, in questo match d’esordio alle qualificazioni al Mondiale in Qatar del 2022. (agg. di Fabio Belli)

RADDOPPIA IMMOBILE!

Gli azzurri continuano a gestire con brillantezza il match contro i nordirlandesi e evitano di correre rischi a livello difensivo. La squadra di Mancini si lascia apprezzare soprattutto perché riesce a far girare il pallone con grande disinvoltura e prima dell’intervallo arriva l’affondo che vale il raddoppio. Si sblocca Ciro Immobile, che non la Nazionale non segnava dal 2019, l’attaccante trova un varco sulla sinistra e tira secco e preciso sul primo palo, con Peacock-Farrell che si lascia sorprendere dalla gran botta. Sul 2-0 l’Italia abbassa i ritmi negli ultimi minuti e può dunque rientrare negli spogliatoi dopo una prima frazione di gioco più che soddisfacente. (agg. di Fabio Belli)

COLPISCE BERARDI!

L’Italia inizia bene il match allo stadio Ennio Tardini di Parma, facendo girare il pallone in maniera fluida con Verratti che prende subito il comando in cabina di regia. Al 12′ la prima grande chance ce l’ha Ciro Immobile, che controlla in area di rigore ma poi cicca la conclusione a rete. Al 14′ l’Italia riesce comunque a portarsi in vantaggio: segna Berardi che scappa via sulla destra sfruttando un bel lancio di Florenzi dalle retrovie, si accentra e non lascia scampo a Peacock-Farrell. Al 17′ ancora Immobile vicino al gol, con il centravanti della Lazio che riesce a girare in porta da posizione ravvicinata, con Peacock-Farrell che riesce comunque a fare scudo con il corpo e a salvare una grande occasione per gli azzurri. Al 20′ ancora Berardi sugli scudi, cross per la testa di Emerson Palmieri e pallone che finisce d’un soffio a lato. Al 24′ Peacock-Farrell neutralizza poi con sicurezza un destro a giro di Insigne, con l’Italia che appare al momento completamente padrona della partita. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Solo pochi istanti prima di dare la parola al campo per la diretta di Italia Irlanda del Nord: mentre le formazioni ufficiali del match, valido per le qualificazioni ai Mondiali 2022 stanno facendo il loro ingresso in campo, vediamo come stanno le due squadre. Partendo dal’Italia abbiamo già riferito dell’ottima condizione generale della nazionale di Mancini: qualificati senza problemi ai prossimi Europei, gli azzurri si sono positivamente messi in mostra anche nell’ultima edizione della Nations league e lo scorso autunno hanno pure trovato il pass per le semifinale della manifestazione UEFA. Altra condizione per l’Irlanda del Nord: fallita la qualificazione alla rassegna continentale, la squadra ha poi chiuso solo con l’ultimo posto nel gruppo 1 della Lega B l’ultima Nations league, meritando dunque anche la retrocessione al Lega C. Tra i ragazzi di Baraclough c’è voglia di riscatto ma dare spettacolo oggi sarà quanto mai complicato. Diamo la parola al campo: la diretta di Italia Irlanda del Nord sta per cominciare! ITALIA (4-3-3): G. Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Emerson P.; Lo. Pellegrini, Locatelli, Verratti; D. Berardi, Immobile, L. Insigne. Allenatore: Roberto Mancini IRLANDA DEL NORD (4-1-3-2): Peacock-Farrell; M. Smith, Catchart, J. Evans, Dallas; McNair; C. Evans, S. Davis, McCann; Whyte, Magennis. Allenatore: Ian Brarclough (agg Michela Colombo)

DIRETTA ITALIA IRLANDA DEL NORD: I TESTA A TESTA

In attesa di dare la parola al campo per la diretta di Italia Irlanda del Nord, ci pare doveroso andare a controllare anche lo storico che le due formazioni vantano, alla vigilia di questa sfida per le qualificazioni ai Mondiali 2022. Tabella alla mano possiamo infatti oggi parlare di 9 precedenti, questi segnati dal 1956 a oggi: nel bilancio complessivo dunque leggiamo già di sei affermazioni degli azzurri, con anche un solo successo dei nordirlandesi (risalente però al 1958) e due pareggi. Va dunque ricordato che l’ultimo testa a testa occorso tra le due formazioni, risale a ben dieci anni fa, quando per il 2010-11 Italia e Irlanda del Nord si sfidarono nel girone C del torneo di qualificazione agli Europei del 2012. Allora nel doppio scontro ricordiamo il pareggio per 0-0 rimediato a Windsor Park, come pure la vittoria per 3-0 strappata dagli azzurri nel ritorno. Ricordiamo che allora, tra le mura dell’Adriatico fu gran successo per la selezione di Prandelli, con i gol di Cassano (doppietta) e l’autogol di McAuley (su Balzaretti). (agg Michela Colombo)

ITALIA IRLANDA DEL NORD: L’ARBITRO

Questa sera la diretta tra Italia e Irlanda del Nord, in campo al Tardini sarà affidata al fischietto turco Ali Palabiyik, che pure sarà in campo accompagnato dagli arbitri Ersoy e Olgucan, con Ozkahya quarto uomo designato. Volendo ora conoscere meglio il primo direttore di gara, possiamo ricordare che il fischietto di Ankara in stagione ha già messo da parte 22 direzioni, per un tabellino complessivo di 93 cartellini gialli, 5 rossi e 10 calci di rigore concessi. Possiamo poi ricordare che quest’anno il signor Palabiyik ha diretto un solo incontro con formazioni nazionali e dunque Spagna-Svizzera per la fase a gironi di Nations league. Ampliando la nostra analisi vale poi la pena di ricordare che il fischietto turco in carriera ha messo da parte alcuni precedenti con formazioni italiane, ma non ha mai avuto modo di incontrare la nazionale maggiore (anche se si conta un precedente con l’Under 21): non si registra alcun testa a testa con la nazionale o squadre dell’Irlanda del nord. (agg Michela Colombo)

MANCINI CHIEDE MENTALITÀ DAI SUOI!

Italia Irlanda del Nord, in diretta giovedì 25 marzo 2021 alle ore 20.45 presso lo stadio Ennio Tardini di Parma, sarà una sfida valevole per la prima giornata delle qualificazioni ai Mondiali di calcio del 2022 in Qatar. Ripartono gli azzurri dopo la vittoria nel girone di Nations League e in attesa di vivere l’Europeo del 2020, slittato di un anno ma, salvo modifiche, da giocare sempre a Roma nella prima fase. Mancini ritrova i suoi azzurri dopo l‘ultima vittoria in Bosnia del 18 novembre scorso: il CT negli ultimi giorni ha parlato di avere già le idee molto chiare riguardo le convocazioni per l’Europeo e di voler al massimo apportare un paio di modifiche in quella che è una lista di convocati già chiara nella sua mente. C’è ora però da iniziare anche un cammino verso il Mondiale del 2022, anche per vendicare la cocente esclusione da quello del 2018. L’Irlanda del Nord è una delle avversarie degli azzurri, britannici da prendere con le molle e che hanno perso solo allo spareggio contro la Slovacchia la qualificazione agli Europei: ma al contrario di 4 anni fa, quando la presenza della Spagna fu una nemesi, il girone sembra decisamente più abbordabile per l’Italia.

PROBABILI FORMAZIONI ITALIA IRLANDA DEL NORD

Le probabili formazioni della sfida tra Italia e Irlanda del Nord presso lo stadio Ennio Tardini. I padroni di casa allenati da Roberto Mancini scenderanno in campo con un 4-3-3 e questo undici titolare: Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Acerbi, Spinazzola; Pellegrini, Locatelli, Verratti; Chiesa, Immobile, Insigne. Risponderà la formazione ospite guidata in panchina da Ian Baraclough con un 5-3-2 così disposto dal primo minuto: Peacock-Farrell; Ballard, Evans, Cathcart; Kennedy, McNair, Smith, McCann, Dallas; Magennis, Boyce.

QUOTE E PRONOSTICO

Per quanto riguarda tutti coloro che vorranno scommettere sul match tra Italia e Irlanda del Nord, le quote del bookmaker Snai fissano a 1.14 il moltiplicatore per chi punterà sul successo interno, a 7.00 la quota relativa al pareggio per la quale si potrà scommettere sul segno X, ed infine chi deciderà di investire sull’affermazione esterna riceverà 19.00 volte la posta scommessa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA