DIRETTA RALLY DI GERMANIA 2019/ Wrc streaming video tv: Tanak allunga al comando!

- Michela Colombo

Diretta Rally di Germania 2019 streaming video e tv, Tanak guadagna terreno, si stacca Neuville. Il Mondiale Wrc protagonista nella Saar.

rally germania 2018 World
Diretta Rally di Germania 2019 (@World, sito ufficiale Wrc)

Sempre più nel vivo del Rally di Germania 2019, è calato il sipario anche sulla prova speciale Panzerplatte 1, la più lunga (naturalmente al pari della sua omologa) con 41,17 km in questa edizione del Rally di Germania. Proprio in questa lunga SS13 ha perso moltissimo terreno il belga Thierry Neuville, di conseguenza adesso appare molto più solido il primato dell’estone Ott Tanak. Il pilota della Toyota, con il tempo complessivo di 1h57’48”4, infatti ha ora un vantaggio di ben 42”6 sul più immediato inseguitore, che è il britannico Kris Meeke. Resta una costante la lotta tra Meeke, il finlandese Jari-Matti Latvala (adesso terzo a 45”2 da Tanak) e il francese Sebastien Ogier, quarto a 45”7 e dunque a mezzo secondo dal podio e poco lontano anche dalla piazza d’onore. Neuville invece è sceso addirittura in settima posizione, alle spalle anche dello spagnolo Dani Sordo e del norvegese Andreas Mikkelsen. C’è ancora parecchia strada da fare, ma Tanak adesso è nettamente il favorito per la vittoria finale del Rally di Germania. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL RALLY DI GERMANIA 2019

Segnaliamo che per quanto riguarda le prove speciali in programma oggi, il Rally di Germania 2019 non sarà trasmesso in diretta tv in Italia; si può però segnalare la diretta streaming video sul servizio a pagamento WRC+ All Live, canale ufficiale del campionato che offre tutte le dirette delle speciali e gli approfondimenti del caso; inoltre la nuova piattaforma DAZN proporrà alcune finestre di diretta durante l’arco della giornata. Consigliamo comunque a tutti gli appassionati anche di collegarsi al sito ufficiale del mondiale Wrc all’indirizzo www.wcr.com, dove sarà a disposizione il live timing delle prove e tutti gli ultimi aggiornamenti dalla Germania.

CONTINUA IL DUELLO AL VERTICE

Abbiamo già vissuto le prime tre prove speciali di un sabato intenso al Rally di Germania 2019: andate in archivio Freisen 1, Romerstrasse 1 e Freisen 2, ecco che continua lo splendido duello al vertice tra Ott Tanak e Thierry Neuville, che aveva già caratterizzato tutta la giornata di ieri. Oggi l’estone e il belga hanno vinto una prova speciale a testa, in una si è imposto lo spagnolo Dani Sordo ma globalmente Tanak e Neuville conservano un ritmo che è irresistibile per tutti i loro avversari. Al comando della classifica dei tempi troviamo dunque sempre Tanak, il cui tempo complessivo è adesso di 1h22’14”0 e il vantaggio su Neuville è pari a 6”5. Differenza ancora minima, che sale invece in modo significativo fino a 30”1 per il terzo posto del francese Sebastien Ogier, di conseguenza salvo colpi di scena dovrebbe essere una sfida a due per la vittoria del Rally di Germania. Con Ogier comincia invece la lotta per salire almeno sul podio: a inseguire il francese abbiamo il britannico Kris Meeke e il finlandese Jari-Matti Latvala, i cui ritardi da Tanak sono rispettivamente di 33”3 e 38”5. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI RIPARTE

Il Rally di Germania 2019 è già da qualche minuto ricominciato con la prova speciale SS8 Freisen 1, la prima delle ben otto che saranno in programma oggi, un sabato che sarà senza dubbio fondamentale per le sorti del Rally di Germania. Al comando della classifica al termine delle ultime fatiche di ieri sera troviamo l’estone Ott Tanak, leader fin dalla SS1 di giovedì sera, incalzato da vicino dal belga Thierry Neuville, con il quale dunque potrebbe dare vita a un duello per la vittoria finale. Tanak infatti guida la classifica del Rally di Germania dopo le prime sette prove speciali con il tempo di 59’12”4, precedendo Neuville per appena 2”8, margine dunque davvero minimo quando non siamo ancora nemmeno giunti a metà di questo rally tedesco che prevederà in totale 19 prove speciali. Più lontani tutti gli altri a partire dal francese Sebastien Ogier, terzo con un ritardo di 22”1 da Tanak: Ogier ha ancora tutto il tempo per recuperare, ma al momento deve pensare soprattutto a difendere l’ultimo gradino del podio dagli attacchi del britannico Kris Meeke e del finlandese Jari-Matti Latvala, che sono in ritardo da Tanak rispettivamente di 25”6 e 27”8. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE GIORNATA RALLY

Il Rally di Germania 2019 torna sotto i riflettori anche oggi sabato 24 agosto 2019 per la giornata centrale di questa manifestazione, la decima del programma del mondiale Wrc. Dopo quindi le tappe classiche di ieri, che comunque ci ganno regalato non poche emozioni, ecco che vivremo oggi le prime novità di questa edizione 2019 del Rally di Germania. Come detto ieri, le zone attraversate saranno più o meno le stesse delle edizione precedenti ma quest’anno assisteremo per la prima volta per il programma odierno alla divisione tra le strade di campagna dello Saarland, protagoniste nella mattinata e quelle della zona militare di Baumholdern (al pomeriggio). Vediamo quindi che cosa ci riserverà oggi il Rally di Germania 2019.

DIRETTA RALLY DI GERMANIA 2019: IL PERCORSO

Andiamo quindi subito a vedere che cosa ci propone il programma odierno per il Rally di Germania 2019, tappa del mondiale Wrc che potrebbe davvero decidere l’assegnazione del titolo iridato. Da calendario si partirà subito alle ore 9,09 con la special stage 8 di Freisen, lunga 14.78 km: a seguire ecco la SS9 di Romerstrasse 1 (lunga 12,28 km) e subito verranno ripercorse queste due stage, prima della sosta di metà giornata. Dopo la pausa al service di Bostalsee, alle ore 15,08 avrà inizio la SS 12 di Arena Panzerplatte 1 lunga 10,73 km, a cui seguirà la SS 13 Panzerplatte 1 di 41,17 km. Da programma ecco una nuova sosta al parco chiuso: sarà quindi solo dalle ore 18,53 che i protagonisti della Wrc in gara riaffronteranno le ultime due special stage. Si farà quindi ritorno al parco chiuso entro le 21,06.



© RIPRODUZIONE RISERVATA