Divino Otelma/ Guess My Age con Enrico Papi: il mago dalle “mille” lauree torna in TV

- Valentina Gambino

Il Divino Otelma ospite di Guess My Age con Enrico Papi, ecco la scheda del famoso mago della televisione.

Il Divino Otelma
Il Divino Otelma

Il mago Otelma questa sera ospite di Guess My Age con Enrico Papi, così come annunciato proprio da un video Instagram del conduttore. Il divino sta pensando alla settima laurea, dopo avere preso la sesta nel 2017, conseguita a Genova: dottore in filosofia, voto 110 e lode e una tesi su Agostino d’Ippona. L’uomo afferma, intervistato dal Corriere della Sera, di guarire le persone: “L’abbiamo fatto pubblicamente. Di più: lo abbiamo fatto in tv. Quando? Era il 1989, noi avevamo già partecipato ad altre trasmissioni come Lupo Solitario, condotta da Patrizio Roversi e Siusy Blady. Allora Antonio Ricci ci chiamò nel suo programma Odiens, perché voleva che noi prevedessimo risultati calcistici. Gli dicemmo: ma perché non fare qualcosa di utile, come guarire i malati? Così operammo un rito magico davanti a quattro milioni di persone, stando ai dati Auditel”.

Il Divino Otelma ospite di Guess My Age

Otelma, ha poi spiegato come si passa così agilmente da Agostino d’Ippona all’Isola dei Famosi, trasmissione alla quale ha partecipato proprio nel 2017: “Da anni noi operiamo nel mondo dello spettacolo. Ma spesso ci annoia il livello culturale degli interlocutori. Alcuni nemmeno sanno l’italiano, figuriamoci se conoscono i cicli storici. Per noi l’Isola è stata un esperimento antropologico: osservavamo quelle persone in situazioni di fortissimo stress. Intorno a noi non facevano che parlare di cibo”. Secondo una ricerca, Otelma, Sgarbi e Busi sarebbero i personaggi che maggiormente fanno salire l’audience di una trasmissione: “Lo sappiamo e con Busi abbiamo anche interagito. Una volta Chiambretti ci mise l’uno contro l’altro ma noi non ascoltavamo Busi, Busi non ascoltava noi e così a nostro avviso la gente a casa non ci ha capito niente”. Stasera il divino, vi aspetta al fianco di Enrico Papi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA