Domiziana Giordano / “L’isola dei famosi? Parti tagliate per far sembrare me str*nza”

- Chiara Greco

Domiziana Giordano accusa la regia de L’Isola Dei Famosi 2006 di aver tagliato delle parti per farla sembrare una str*nza.

Domiziana Giordano
Domiziana Giordano

Domiziana Giordano, una delle ex concorrenti de L’Isola dei Famosi e famossima attrice dell’epoca d’oro precedente a Tangentopoli è tornata a far parlare di sé. Il motivo? Ha mosso delle fortissime accuse nei confronti della produzione de L’Isola dei Famosi 2006 in un’intervista a Stracult: “Me ne andai, volevano farmi passare per str*nza. C’era una regia che tagliava”, rivela. Sono sicuramente accuse molto pesanti che non passeranno inosservate da parte di chi all’epoca lavorava dietro le quinte del programma condotto da Simona Ventura. Poi le accuse continuano. Lei sostiene che abbiano boicottato le sue proposte per farla sembrare un’ignorante: “Avrei dovuto portare un pezzo di arte contemporanea, me l’hanno tolto. “Volevano farmi passare per la str*nza antipatica perché avevo studiato più degli altri”. La sua figura è sempre stata un po’ controversa, visto ciò che è successo all’epoca di Tangentopoli. Però l’attrice continua a difendersi da tutte le accuse che l’hanno portata al declino della sua carriera.

Domiziana Giordano e i rimpianti sulla sua carriera

Era tra le attrici più cercate tra i registi dell’epoca e lavorò anche con Alain Delon. Ma poi arrivò il buio, come Domiziana Giordano ha raccontato a Vanity Fair: “Conobbi gente sbagliata ma non ho mai frequentato il latitante Ferdinando Mach di Palmstein, intimo di Craxi. Sapevamo tutti che tipi erano: i politici si davano da fare solo per comprarsi le ville. A me non fregava niente dell’Italia, manco leggevo i giornali. Ho peccato di ingenuità”, spiega. Un’ingenuità che le costò la carriera: “Le mie agenzie mi licenziarono in tronco. Nessuno che mi abbia difeso, nessuno che mi abbia intervistata. Per anni mi sono sentita colpevole: provavo vergogna per una cosa che non avevo fatto. Ho visto l’inferno”. Questo però adesso è solo un brutto capitolo della sua vita. Anche se, tutt’oggi, a distanza di anni, le cose sembrano ancora non funzionare per lei: “Niente, gli agenti non mi vogliono. E va be’, chi se ne frega”, commenta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA