Torte d’Autore / La torta per festeggiare un regista. Martedì 16 luglio

- La Redazione

In questa puntata Paola Azzolina deve preparare una torta per un giovane regista, decide così di preparare due torte e assemblarle. Il risultato saranno un ciak e della pellicola affiancati

torte-dautore-4
Torte d'Autore con Paola Azzolina

Paola fa presente come per realizzare queste creazioni veloci e quindi non attendere i tempi necessari affinchè si asciughi il tutto, è quanto mai opportuno utilizzare uno specifico vassoio da foderare. Vassoio che viene foderato per mezzo di una sfoglia di pasta da zucchero nera. Poi si va a stendere una sfoglia di pasta da zucchero bianca e con un taglia-strisce si vanno ad ottenere delle strisce da utilizzare nella composizione.

Mentre le due assistenti si prendono cura della lavorazione della pasta da zucchero, Paola va a realizzare una ganache di cioccolato bianco e cannella che servirà per farcire la torta scelta per questa creazione, una Quattro quarti. 
Ricordiamo che la Quattro Quarti è un dolce soffice e profumato preparato con uova, farina, zucchero e burro da utilizzare tutte nelle medesime quantità. Per realizzare la ganache di cioccolato bianco, si prende del cioccolato bianco a pezzettini e la panna e si vanno a mettere in un forno a microonde. 

La panna deve essere tenuta in forno fino ad un attimo prima che incominci a bollire mentre il cioccolato bianco fino al momento in cui non incomincia a sciogliersi. In alternativa, si può effettuare questa operazione con il classico bagnomaria. Fatto ciò, si prende la panna e la si va a versare nel cioccolato e si incomincia a mescolare fino ad ottenere un composto abbastanza omogeneo e vischioso. Una volta ottenuta la ganache nel suo classico aspetto, la si può aromatizzare e nel caso specifico si usa la cannella in polvere.

Paola ricorda come la ganache sia una tipica preparazione francese ottenuta per mezzo di una miscela di panna e cioccolato a pezzi. Prima di utilizzarla occorre aspettare che si freddi e quindi usarla come farcitura e anche per la stuccatura. La tempistica ideale sarebbe quella di attendere una notte prima di usare la ganache. Si prende la torta da utilizzare per la pellicola, che è di forma circolare, non troppo alta e che è stata divisa in due dischi.

Si va a farcire la parte superiore del primo disco di torta, si posiziona sopra il secondo disco di torta e quindi si va a stuccare tutta la superfice esterna. Per la copertura della torta si usa una sfoglia di pasta da zucchero d color bianco. Ovviamente prima di inserire la copertura, la torta va messa in frigo. Una volta che la torta si è freddata, si spolvera la superficie di gelatina a freddo in maniera tale che la pasta di zucchero si incolli meglio. Infatti, facendosi aiutare dalla propria assistente adagia la pasta e con una spatola liscia pasta la fa aderire in maniera perfetta. 

Paola ricorda come la spatola liscia pasta sia uno strumento indispensabile per lisciare perfettamente torte ricoperte in pasta di zucchero. Terminata la copertura della torta, si passa a foderare un vassoio tondo di pasta color grigio che poi sarà intagliato opportunamente con dei coppa pasta per ottenere la classica forma della rotella sulla quale viene avvolta la pellicola.

Si prende un colorante spray alimentare argentato e lo si utilizza sulla pellicola. Si vanno ad inserire i rotondi bianchi e neri negli spazi ottenuti sulla pellicola. Questo viene fatto sovrapporte ad un cerchio di colore nero per creare l’effetto di presenza nel rullo della relativa pellicola.

A parte si termina il ciak sull’altro vassoio per mezzo di un fondo di colore e le scritte bianche. Sul rullo viene posizionata la torta. La pellicola vera e propria realizzata per mezzo di una lunga pasta di zucchero color nero a forma di rettangolo sulle cui parti esterni si vanno ad inserire quadratini di color grigio. Non resta che assemblare il tutto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori