Mamma tigre, arriva il videogioco per testarti/ Si ispira a metodi educativi cinesi

Chinese Parents, da Shanghai arriva il videogioco per testarti come mamma tigre: si basa sui metodi educativi cinesi, ecco come funziona.

mamma tigre
Chinese Parents, il videogioco spopola

Chinese parents per diventare una mamma tigre: arriva direttamente dalla Cina il videogioco per testarti. Il videogame, presente sulla nota piattaforma Steam dal 29 settembre 2018, per il momento è disponibile solo in lingua cinese ma non è da escludere che presto possa essere disponibile per tutto il mondo. Il Corriere della Sera sottolinea che ha già superato diversi concorrenti, basti pensare alla simulazione della vita del gangster e si basa sui metodi educativi cinesi: il giocatore deve portare il figlio dalla nascita alla maturità cinese, conosciuta anche come Gaokao, così da farlo entrare in una buona università. E per farlo si deve ispirare alla dottrina della ‘Tiger Mom’, modello molto rigido basato sul massimo impegno e sulla buona riuscita in ogni campo.

DIVENTARE MAMMA TIGRE? SI’, CON CHINESE PARENTS!

Una novità che chiama in causa il mondo delle donne e delle mamme, che con questo videogioco possono allenarsi per far studiare e competere il proprio figlio. La carriera prevede 48 gradini e, una volta vinta la sfida, è possibile iniziare una nuova ‘carriera’ con un altro figlio. In Cina il gioco sta spopolando negli Stati Uniti, mentre in Cina per il momento non è commercializzato: il successo fa leva sulla tradizione genitoriale cinese, che mira a una vera e propria ricerca della perfezione, frutto di disciplina ferrea e divieti. E, essendo un videogioco, c’è la possibilità di sbagliare: basta infatti ricominciare da capo con un nuovo bambino digitale se le cose non vanno come preventivato. Non sono disponibili le cifre ufficiali di quante persone hanno scaricato il gioco, ma certamente si sono accesi numerosi dibattiti sul web, con decine di migliaia di recensioni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA