Iscrizioni Miur anno scolastico 2019-20/ Da oggi 7 gennaio: procedura online per 1,5 milioni di studenti

Iscrizioni Miur Scuola 2019, da oggi 7 gennaio (ma non in Valle d’Aosta). Ecco i criteri “ragionevoli” di ammissione delle domande: procedura online per 1,5 milioni di studenti

06.01.2019, agg. il 07.01.2019 alle 12:28 - Silvana Palazzo
Iscrizioni Miur Scuola 2019

Prende il via oggi, lunedì 7 gennaio 2019, il periodo di iscrizioni online al nuovo anno scolastico, che durerà fino alle 20 del 31 gennaio 2019. I genitori possono segnare i propri figli alle prime classi di primarie, medie e superiori, con la procedura online che riguarda anche i corsi di istruzione e formazione professionale. Come sottolinea Il Sole 24 Ore, la scelta interessa 1,5 milioni di studenti ma non si tratta unicamente di un click day: l’ordine di presentazione della domanda non è un criterio di precedenza per l’accoglimento dell’alunno. Lo scorso anno scolastico, 2018-2019, alle superiori il 55,3 per cento degli alunni ha scelto un indirizzo liceale, mentre uno studente su tre ha optato per un istituto tecnico. Il restante 14 per cento si è affidato a un indirizzo professionale, segnando un calo nonostante il debutto dei nuovi indirizzi. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

I CRITERI “RAGIONEVOLI” DI AMMISSIONE DELLE DOMANDE

Si comincia domani con le iscrizioni scuola per l’anno 2019-2020, come stabilito dal Miur. E lo si fa prima rispetto agli anni passati, quando le iscrizioni si erano svolte a partire dalla metà di gennaio e fino ai primi di febbraio. L’anticipo del periodo delle iscrizioni servirà per far partire prima la macchina delle operazioni che servono per portare in cattedra tutti i docenti a inizio anno scolastico. Quindi i battenti si aprono domani 7 gennaio e si chiudono il 31 gennaio. In linea con l’anno scolastico passato, sono stati definiti i criteri per l’accesso se le iscrizioni risultino eccedenti rispetto alla capienza. E devono essere “ragionevoli”. Non conta l’ordine di arrivo, né avere un parente che insegna nella stessa scuola. Da evitare il criterio di precedenza consistente nel ricorso a eventuali test di valutazione quale metodo di selezione delle domande di iscrizione. L’eventuale adozione del criterio dell’estrazione a sorte rappresenta l’estrema ratio. Quali sono allora i criteri? Quello della viciniorietà della residenza dell’alunno/studente alla scuola, quindi più vicino a scuola abitate, più chance avete di essere presi. Ma anche gli impegni lavorativi dei genitori possono rappresentare un criterio di precedenza. Spetta alla scuola definire preliminarmente i criteri di precedenza con delibera del Consiglio di istituto prima dell’acquisizione delle iscrizioni. (agg. di Silvana Palazzo)

ISCRIZIONI MIUR SCUOLA 2019, AL VIA DOMANI 7 GENNAIO

Il Miur anticipa l’avvio delle iscrizioni all’anno scolastico 2019-20 ed è caos tra gli studenti. Si comincia domani, lunedì 7 gennaio, ma le pre-iscrizioni sono aperte dallo scorso 27 dicembre. La scelta dovrà essere presa entro il 31 gennaio. Rispetto all’anno scorso, il ministro Marco Bussetti ha deciso di partire prima per anticipare tutte le operazioni propedeutiche all’avvio del nuovo anno scolastico, a partire dalle cattedre dei docenti. Questa decisione ha messo in difficoltà gli oltre 500mila 14enni che frequentano la terza media e che si ritrovano a dover fare una scelta importante: liceo, istituto tecnico o professionale? Stando a quanto riportato da Skuola.net, la decisione del Miur di anticipare la finestra in cui bisognerà scegliere a quale indirizzo e a quale istituto iscriversi per l’anno 2019-20 ha spiazzato i ragazzi. Il 44 per cento non avrebbe le idee chiare. È quanto emerso da una ricerca condotta su 4mila studenti di terza media da Skuola.net in collaborazione con Radio 24.

LA PROCEDURA

La procedura per le iscrizioni scuola 2019-20 è online, quindi bisognerà usare il portale del Miur per scegliere la scuola media o superiore che si vorrà frequentare il prossimo anno. Dal 27 dicembre sono cominciate le pre-iscrizioni, da domani cominciano le iscrizioni. E ci sarà tempo fino alle ore 20 del 31 gennaio 2019. All’interno del sito Miur sono presenti tutte le indicazioni: bisogna registrarsi inserendo i propri dati e confermarli attraverso il link che il sistema manderà sull’indirizzo di posta elettronica inserito, altrimenti si può usare SPID, se già attivato in passato. Chi però si è registrato lo scorso anno non deve ripetere la procedura. C’è qualche differenza nelle date per quanto riguarda in Valle d’Aosta: qui le iscrizioni si apriranno il prossimo 9 gennaio 2019 per chiudersi esattamente un mese dopo, il 9 febbraio alle ore 20. La procedura, come segnala Orizzontescuola, sarà valida per tutte le scuole – da quelle d’infanzia alle superiori, anche paritarie – e dovrà essere effettuata sul portale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA