Elda Lanza, morta prima presentatrice italiana/ Aveva il cancro: “Ma hai vinto tu…”

- Silvana Palazzo

Elda Lanza, è morta a 95 anni la prima presentatrice tv italiana. La giornalista e scrittrice aveva il cancro. “Ma hai vinto tu”, ha scritto Mariano Sabatini

elda lanza detto fatto
Elda Lanza

È morta Elda Lanza, la prima presentatrice tv italiana. Si è spenta all’età di 95 anni dopo una lunga battaglia contro il cancro. Al suo fianco fino ai suoi ultimi istanti nella sua casa di Castelnuovo Scrivia (Alessandria) il marito Vitaliano Damioli e il figlio Massimo Pietro. È stato il giornalista Mariano Sabatini a dare il triste annuncio con un tweet. Nata a Milano nel 1924, Elda Lanza è stata una giornalista e scrittrice ironica e pungente, ma agli esordi della sua carriera era stata una grande protagonista del piccolo schermo. L’approdo in tv è avvenuto dopo gli studi all’università Cattolica di Milano e alla Sorbona di Parigi. I dirigenti della neonata tv pubblica la contattarono e lap rovinarono, poi le offrirono un lavoro nelle prime trasmissioni tv degli anni ’50. Così esordì alla conduzione di “Vetrine”, rubrica di costume, per poi passare ad “Avventure in libreria”, un programma dedicato alle letture per ragazzi. La passione per la scrittura la convinse a lasciare la tv per dedicarsi proprio alla stesura dei libri.

ELDA LANZA, MORTA PRIMA PRESENTATRICE ITALIANA: AVEVA IL CANCRO

«Addio, carissima Elda Lanza, prima presentatrice della Tv! Voglio ricordarti sempre così, con il sorriso… grazie di tutto. È stata una grande lezione anche starti vicino in queste ultime ore. Il cancro è solo una malattia e tu eri molto molto altro. Hai vinto tu». Questo il messaggio dello scrittore Mariano Sabatini, che è stato vicino alla presentatrice negli ultimi istanti di vita. È stato il primo a rendere omaggio sui social network a Elda Lanza, che è stata anche docente di Storia del Costume, pur non abbandonando del tutto la tv. Infatti fu ospite fissa in “Apprescindere” su Raitre, fu tutor di stile e galateo su La7 per “Menù di Benedetta” nel programma della Parodi e per Caterina Balivo a “Detto Fatto”, all’epoca su Raidue. Nel 2013 ottenne la targa di merito “Città di Giulianova” nell’ambito del festival della Letteratura, poi venne nominata Commendatore dell’ordine al merito della Repubblica italiana dall’allora presidente Giorgio Napolitano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA