Eletti Afragola 2021, seggi Consiglio/ Ballottaggio Comunali tra Pannone e Giustino

- Chiara Ferrara

Afragola, consiglieri eletti alle Elezioni Comunali 2021: risultati, preferenze e nuovi seggio Consiglio. Si andrà ad un ballottaggio tutto di destra

eletti brentonico
(LaPresse)

Gli eletti ad Afragola, comune in provincia di Napoli sopra i 30 mila abitanti, per le Comunali 2021 sono ancora un mistero, dato che si andrà al secondo turno. Ad affrontarsi al ballottaggio, in programma il 17 e 18 ottobre, saranno due candidati di destra: Antonio Pannone, sostenuto da una coalizione che include Fratelli d’Italia Lega, e Gennaro Giustino, sostenuto da una coalizione che include Forza Italia.

Ad essere andato in vantaggio al primo turno è stato il candidato di destra Antonio Pannone, il quale ha ottenuto il 43,36% delle preferenze con 14.222 voti. Al candidato di centrodestra Gennaro Giustino, invece, sono andati 11.762 voti, ovvero il 35,86% delle preferenze. Ad essere rimasto fuori dal ballottaggio è l’unico altro candidato del centrosinistra, Antonio Iazzetta, sostenuto dal Movimento 5 Stelle, al quale sono andati il 20,78% dei voti. Le 54 sezioni sono state già tutte scrutinate, per cui non resta che attendere il prossimo turno per saperne di più.

Eletti Afragola 2021, seggi Consiglio: le preferenze

Per avere idea di quale sarà l’attribuzione dei seggi nel nuovo Consiglio Comunale sarà necessario attendere gli eletti al secondo turno alle Comunali di Afragola 2021. È possibile, tuttavia, fare alcuni pronostici. La lista civica più votata, infatti, è stata con il 12,9% “A viso aperto”, che sostiene il candidato di centrodestra Gennaro Giustino, al primo turno in svantaggio. Dietro c’è Fratelli d’Italia, che invece appoggia Antonio Pannone, con il 8,4%. Al terzo posto Forza Italia con il 7,5% e, a seguire, a pari merito con il 7,1%, le liste “Afragola Futura” e “Noi con Afragola”.

Tutto, ad ogni modo, è ancora in bilico. È da comprendere dove andranno i voti dell’ampia fetta di elettori che avevano espresso la propria preferenza per il candidato del centrosinistra, Antonio Iazzetta, il quale non parteciperà al ballottaggio. A sostenerlo c’era il Movimento 5 Stelle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA