ELEZIONI REGIONALI 2010/ Lombardia, la Lega rischia il sorpasso del Pdl. E’ il primo partito in tre Province

- La Redazione

Il sorpasso regionale non c’è stato, ma mai il Pdl se l’è vista così brutta; il rischio che in Lombardia la Lega superasse il Pdl è stato temuto come non mai. Il Carroccio non sorpassa il Pdl in tutta la Lombardia, ma i risultati ottenuti hanno superato di gran lunga le aspettative

Berlusconi_BossiR375

Il sorpasso regionale non c’è stato, ma mai il Pdl se l’è vista così brutta; il rischio che in Lombardia la Lega superasse il Pdl è stato temuto come non mai. Il Carroccio non sorpassa il Pdl in tutta la Lombardia, ma i risultati ottenuti hanno superato di gran lunga le aspettative: la Lega risulta il primo partito in tre province e ha ottenuto quasi 500 mila voti in più rispetto al 2005, andando quasi al raddoppio del proprio bacino elettorale. La Lega, infatti, è passata da 692.464 voti a 1.117.227.

Il Pdl, complessivamente, cala in Lombardia, seppur in misura moderata: An e Forza Italia alle scorse regionali del 2005, correndo insieme raggiunsero oltre un milione e mezzo di voti. In questa tornata elettorale, invece, il Pdl ne ha guadagnato 163.450 in meno. Sempre meglio, tuttavia, del Pd che ha perso per strada oltre duecentomila voti, passando dal milione 186 mila voti del 2005, quando erano insieme nella lista Uniti nell’Ulivo, a 976.111.

In seguito alla elezioni regionali di quest’anno il Pdl si conferma, quindi, il primo partito della Lombardia; al secondo posto troviamo, in posizione inedita la Lega Nord, mentre il Pd viene declassificato al terzo posto.

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CON L’ELENCO DELLE PROVINCE IN CUI LA LEGA NORD E’ IL PRIMO PARTITO, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO
 

 LE PROVINCE IN CUI LA LEGA E’ PRIMA – Nella provincia di Sondio il Carroccio ha incassato il 42,39 per cento delle preferenze, contro il 28,53 del Pdl. Anche a Bergamo si conferma primo, con il 36,88 per cento, seguito dal 26,73 per cento del Popolo della libertà. A Lecco, poi, ha guadagnato il 32,23 per cento, il Pdl il 28,19 per cento. A Brescia, infine, il Pdl è primo per meno di duemila voti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori