Emanuela Orlandi, spuntano ossa sotto botola segreta/ Vaticano: “Saranno esaminate”

- Silvana Palazzo

Emanuela Orlandi, nuovo colpo di scena: spuntano ossa sotto botola segreta. E il Vaticano annuncia: “Saranno esaminate”. La reazione della famiglia della ragazza scomparsa

Tombe nel cimitero teutonico in Vaticano
Tombe nel Cimitero Teutonico in Vaticano (LaPresse, 2019)

Il giallo sulla scomparsa di Emanuela Orlandi regala un altro colpo di scena. Nel Cimitero Teutonico del Vaticano sono stati trovati due ossari chiusi da una botola. Lo ha reso noto il direttore “ad interim” della Sala Stampa della Santa Sede, Alessandro Gisotti. Il ritrovamento è avvenuto durante gli scavi nelle due tombe aperte per cercare i resti della 15enne scomparsa 36 anni fa. Dopo l’apertura delle tombe delle due principesse, risultate vuote, sono stati effettuati «accertamenti sia di carattere documentale che di carattere logistico». Da questi è emerso che tra gli anni ’60 e ’70 del secolo scorso sono stati effettuati lavori di ampliamento del Collegio. «In quel periodo i lavori hanno interessato l’intera aerea cimiteriale e l’edificio del Collegio Teutonico». Allora è possibile che i resti delle due principesse siano stati spostati in un altro luogo idoneo del Campo Santo. Sono state quindi disposte verifiche per constatare la situazione degli ambienti attigui alle tombe.

EMANUELA ORLANDI, SPUNTANO OSSA SOTTO BOTOLA SEGRETA

Le ispezioni hanno portato al ritrovamento di due ossari, che sono stati sigillati per il successivo esame e reputazione dei materiali ivi giacenti. Il Vaticano ha disposto, con apposito provvedimento, che queste operazioni avvengano alla presenza dei periti dell’Ufficio del Promotore di Giustizia del Tribunale dello Stato della Città del Vaticano e di quelli nominati dalla famiglia di Emanuela Orlandi, nonché del personale specializzato del Corpo della Gendarmeria e delle stesse maestranze impiegate. Si procederà in tal senso, come riportato da Repubblica, sabato 20 luglio 2019, alle 9 di mattina. Laura Sgrò, avvocato della famiglia Orlandi, ha commentato: «Non sappiamo cosa faranno esattamente sabato prossimo ma che ci sia un approfondimento in questo momento fa piacere». Inoltre, ha ribadito che il loro interesse «è collaborare attivamente con la magistratura vaticana per capire come mai quelle due tombe fossero vuote. Se lo capiamo insieme è meglio».



© RIPRODUZIONE RISERVATA