Enzo Avitabile/ A Sanremo 2021 omaggia Renato Carosone insieme ai Bottari di Portico

- Elisa Porcelluzzi

Enzo Avitabile sarà ospite della seconda serata del Festival di Sanremo 2021 per rendere omaggi a Renato Carosone, scomparso 20 anni fa, insieme ai Bottari di Portico

Avitabile Enzo YT1280 640x300
Enzo Avitabile

Enzo Avitabile è pronto a tornare al Festival di Sanremo 2021. Il cantautore, musicista e autore napoletano sarà infatti ospite nella seconda serata del Festival, di mercoledì 3 marzo, per rendere omaggio al grande Renato Carosone, scomparso ormai 20 anni fa. Avitabile si esibirà insieme ai Bottari di Portico, gruppo musicale che utilizza strumenti a percussione davvero particolari, sulle note di “Caravan Petrol”. Inoltre, insieme a loro canterà anche il co-conduttore Fiorello. “Renato Carosone è stato un maestro, un precursore, illustre esempio di contaminazione felice. Sono onorato di rendergli omaggio domani sul palco del teatro Ariston, proponendo con I Bottari di Portico, con l’Orchestra del Festival e con l’amico Fiorello. È stato Fiorello a chiamarmi per realizzare insieme questo tributo a uno dei grandi “figli“ di Napoli, nel ventesimo anno della sua scomparsa”, ha detto Avitabile al Corriere del Mezzogiorno.

Enzo Avitabile: musica e cinema oltre a Sanremo 2021.

Il rapporto tra Enzo Avitabile e il Festival di Sanremo 2021 si è rinsaldato nel corso degli anni. L’artista del quartiere di Marianella ha preso parte alla kermesse canora nel 2018 con “Il coraggio di ogni giorno”, in coppia con Peppe Servillo degli Avion Travel. Lo scorso 5 febbraio, il cantautore partenopeo è stato ospite d’onore del Radio Marte Show. Per l’occasione, l’artista si è esibito con l’accompagnamento di Gianluigi Di Fenza alla chitarra e ha ricevuto i complimenti dei suoi amici Guè Pequeno e Giuliano Sangiorgi dei Negramaro. Avitabile ha anche prestato volto e voce al documentario “Gente di Napoli – Humans of Naples”. Si tratta di un’indagine sociale e psicologica realizzata dal fotografo e psicologo Vincenzo De Simone, che ha scelto di sottolineare l’importanza dell’immagine del capoluogo campano tramite le testimonianze di chi lo vive ogni giorno, o anche di chi ha dovuto lasciarlo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA