Esami di maturità 2022, prima prova di italiano con 7 tracce/ Sarà uguale per tutti

- Josephine Carinci

Esami di maturità 2022, come sarà la prima prova di italiano? Esame con 7 tracce: sarà uguale per tutti gli istituti sarà così organizzato

matematica, operazioni
(Pixabay, 2019)

Gli esami di maturità 2022 si avvicinano e centinaia di migliaia di studenti si preparano ad affrontare l’ultima grande prova della loro carriera scolastica, in attesa di cominciare quella accademica. Come sempre, il primo giorno degli esami sarà dedicato alla prima prova di italiano, che consiste nella redazione di un elaborato con differenti tipologie testuali in ambito artistico, letterario, filosofico, scientifico, storico, sociale, economico e tecnologico.

La prova, come comunicato dal Ministero, può essere strutturata in più parti. L’obiettivo è quello di consentire la verifica di competenze diverse, come quella relativa agli aspetti linguistici, espressivi e logicoargomentativi. Sarà poi analizzata la riflessione critica da parte del candidato. La prima prova scritta è di carattere nazionale e dunque sarà uguale per ogni istituto, senza differenze tra quelli professionali, tecnici e licei.

La valutazione della prova scritta

Per gli esami di maturità 2022, la prima prova di italiano come abbiamo visto sarà uguale per tutti gli istituti. Come verrà valutata? La sottocommissione può disporre massimo di quindici punti per la valutazione della prova. Il punteggio viene attribuito dall’intera sottocommissione, presidente compreso, seguendo le indicazioni delle griglie di valutazione elaborate dalla
commissione con riferimento al d.m. 1095 del 21 novembre 2019.

Il punteggio sarà reso noto tramite l’affissione di tabelloni presso l’istituzione scolastico di competenza. Si potranno trovare inoltre le rispettive valutazioni personali nell’area documentale del registro elettronico, a cui accedono gli studenti delle classi di riferimento. Saranno pubblicati almeno due giorni prima della data fissata per l’inizio dello svolgimento dei colloqui. Domenica e giorni festivi non saranno presi in considerazione.







© RIPRODUZIONE RISERVATA