Tigre del Bengala uccisa da una trappola/ Era incinta di due cuccioli: al mondo ne esistono solo 400

Tigre del Bengala uccisa da una trappola. Era incinta di due cuccioli: al mondo ne esistono solo 400. Una gravissima perdita per il mondo animale, la notizia dall’Indonesia

tigre_malesia_2018
Tigre del Bengala uccisa da una trappola

Una rarissima tigre del Bengala è stata uccisa nelle scorse ore. Come riferito da diversi organi di informazione, a cominciare dall’edizione online de La Stampa, l’animale è morto dopo essere caduto in una trappola. Si tratta di una gravissima perdita per l’ecosistema mondiale, visto che attualmente si contano solo 400 esemplari in libertà di questa razza. L’esemplare morto era una femmina di quattro anni, che purtroppo era incinta, uccisa appunto da una trappola. La tigre del Bengala era in attesa di due cuccioli, un maschio ed una femmina, che purtroppo non vedranno mai la luce.

RENE PERFORATO

La tigre è rimasta incastrata nella trappola ed ha provato a lungo a liberarsi dalla morsa, ma alla fine è morta dopo che uno spuntone le ha perforato un rene. Sulla morte stanno indagando le autorità indonesiane, e pare che ad ucciderla sia stato un cacciatore che puntava a catturare una serie di animali selvatici della foresta. L’estinzione di questa razza è dovuta a diverse concause, a cominciare appunto dalle trappole messe in maniera spropositata, passando per i bracconieri, che cacciano le tigri del Bengala per poi rivenderle sul mercato nero, e infine, per via dell’espansione sconsiderata delle colture di olio di palma.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori