Psicosi Ufo a New York dopo esplosione centrale elettrica/ Video, cielo blu “pensavo fosse la fine del mondo!”

New York, cielo azzurro dopo esplosione centrale. Video, come nel film Independence Day. Panico sui social: alieni o fine del mondo?

28.12.2018, agg. alle 21:00 - Davide Giancristofaro Alberti
Il cielo azzurro di New York dopo l'esplosione
Il cielo azzurro di New York (Twitter)

C’è chi ha subito pensato all’invasione degli alieni e chi invece alla fine del mondo. La scia luminosa di colore blu intenso che ha caratterizzato il cielo di New York la passata notte non è certamente passata inosservata. A provocarla non sarebbero stati però gli alieni bensì l’esplosione di una centrale elettrica. Nonostante la conferma ufficiale di nessun Ufo all’orizzonte, la psicosi ha travolto i cittadini americani. Sono stati soprattutto i social, come spiega MeteoWeb, a raccogliere le maggiori testimonianze, come quella di Tarek Kherifi, Astoria, che ha commentato: “Pensavo che fosse la fine del mondo, come se dovesse succedere qualcosa”. Ed ancora, Berklis Kanaris ha aggiunto: “È saltata la corrente, questo era ovvio. Ma la luce nel cielo era molto intensa. La combinazione mi ha fatto chiedere di cosa si trattasse”. La maggior parte però ha creduto che si trattasse di Ufo per via del fenomeno che ha causato il tremolio delle luci di interi quartieri, durato una manciata di minuti, sufficienti tuttavia a creare il panico e di far parlare di “qualcosa di pazzesco” in atto. Tutto chiaramente spiegato a poche ore dal fenomeno che non ha ovviamente nulla a che fare con gli alieni. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

CIELO DIVENTA BLU MA GLI ALIENI NON C’ENTRANO

Suggestione e paura insieme, quanto avvenuto la scorsa notte nel cielo di New York, per l’occasione dipinto di blu intenso e ad intermittenza che ha subito fatto pensare ad una invasione aliena, al punto da scatenare la psicosi Ufo. Tutto ciò è avvenuto dopo l’esplosione di una centrale elettrica e, come riferisce FanPage.it, la spiegazione del cielo colorato non ha nulla a che vedere con gli alieni. Un portavoce della Con Edison, Bob McGee, ha infatti dichiarato, replicando ai diffusi dubbi delle passate ore: “Ciò che la gente ha visto era un arco elettrico. L’arco elettrico di quella magnitudine è simile all’effetto fulmine/tuono. Il suono udito dalle persone era dunque l’arco che colpiva il suolo”. Si tratta, nel dettaglio, di una scarica elettrica accompagnata da una emissione luminosa di grande intensità. Ciò si verifica normalmente tra le estremità accostate di due elettrodi che vengono immersi in un aeriforme (gas o vapore) e tra i quali si mantiene una tensione elettrica. Il risultato? Esattamente quanto avvenuto in cielo a New York, ovvero un arco luminoso che collega le estremità degli elettrodi e che risulta essere accompagnato da un forte sviluppo di calore. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

“È LA GUERRA DEI MONDI!”

Una intensa luce azzurra che ha rischiarato il cielo e il retaggio di tanta filmografia, recente e non: tanto è bastato la scorsa notte a New York per scatenare tra i cittadini della Grande Mela una vera e propria psicosi da UFO, almeno fino a quando il mistero non è stato risolto e le autorità della metropoli statunitense, nella persona del sindaco Bill de Blasio, non hanno svelato la causa del mistero. Un incidente avvenuto in una centrale elettrica ha prodotto infatti una misteriosa e per certi versi inquietante luminescenza azzurra nella notte che, sulla scia dei vari “Independence Day” e compagnia invadente, ha fatto pensare a qualcuno che stesse andando in scena una invasione degli alieni. In alcuni dei video che documentano quei concitati momenti, qualcuno evoca addirittura la “Guerra dei Mondi”, mentre altri hanno subito preso la cosa con ironia, non preoccupandosi realmente. La centrale incriminata invece era una della Con Edison, nel Queens, e l’incidente pare non essere di lieve entità anche se per fortuna non si registrano feriti: pare tuttavia che, secondo alcune testimonianze, l’intenso bagliore azzurrognolo sia stato visto fin nel New Jersey e che il contrattempo ha determinato il contestuale blackout in diverse zone della città. (agg. di R G. Flore)

COME IN “INDEPENDENCE DAY”

Un cielo spettacolare e nel contempo inquietante è apparso nella serata di ieri sopra New York. Un’esplosione verificatasi alla centrale elettrica Con Edison, ad Astoria, nel quartiere Queens, ha proiettato in aria delle fiamme azzurre che hanno fatto subito pensare a qualcosa di extraterrestre. Sui social si sono infatti domandati in molti se gli alieni avessero invaso la Grande Mela o se qualcuno avesse lanciato un missile nucleare. Nulla di tutto ciò fortunatamente si è verificato, ma si è trattato semplicemente di un guasto tecnico. A molti, le scene viste a New York in queste ore, hanno comunque ricordato il film Independence Day, in cui gli alieni, tramite delle astronavi gigantesche, invadevano il pianeta terra cominciando proprio dalla Big Apple: al momento della distruzione, le navicelle provenienti dallo spazio emettevano una luce azzurra/blu molto simile a quella sprigionata ieri sera dalla centrale di Astoria. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

NEW YORK: ESPLODE CENTRALE ELETTRICA

Il cielo di New York si è colorato completamente d’azzurro. Uno spettacolo unico e irripetibile che in breve tempo ha fatto il giro del web grazie ai numerosissimi scatti pubblicati su Instagram, Twitter, Facebook e i vari social in generale. Nessun fenomeno paranormale ne tanto meno una guerra nucleare, come ha ipotizzato qualcuno, ma “semplicemente” l’esplosione della centrale elettrica Con Edison ad Astoria, nel quartiere Queens. Tanta paura fra gli abitanti della Grande Mela, che hanno avvertito indistintamente una forte esplosione seguita da una scia di luce azzurra (in basso il video dell’evento) visibile da diversi chilometri di distanza, persino nello stato del New Jersey. I vigili del fuoco hanno cercato di spiegare l’evento dicendo: «Le luci che avete visto sulla città sembrano essere conseguenza dell’esplosione di un trasformatore nell’impianto di Con Ed, nei Queens. L’incendio innescato dall’esplosione è sotto controllo, non ci sono notizie di feriti, non ci sono fiamme».

NEW YORK: CIELO AZZURRO DOPO ESPLOSIONE CENTRALE

Andrew Cuomo, il governatore dello stato di New York, ha parlato di “grave guasto elettrico” nella sottostazione elettrica lungo l’East River, nei pressi del carcere sito su Rikers Island. Sui social per diverse ore non si è parlato d’altro, fra stupore, curiosità e paura. Il sociologo della New York University, Eric Klineberg, ha pubblicato ad esempio un video del cielo azzurro sul proprio profilo Twitter, ed ha scritto preoccupato: «Qualcosa di folle sta accadendo nel cielo sopra Manhattan in questo momento». Ad un certo punto, per calmare la popolazione agitata, è dovuto intervenire anche il primo cittadino della Grande Mela, Bill de Blasio, che ha spiegato che non era in corso «nessuna invasione aliena o minaccia dallo spazio. Si tratta di un trasformatore saltato». In seguito anche il New York Police Department e il New York City Fire Department hanno rassicurato i newyorkesi. In via precauzionale è stato chiuso l’aeroporto La Guardia. Di seguito uno dei tanti video pubblicati sul web dell’evento spettacolare

IL VIDEO DEL CIELO AZZURRO DI NEW YORK



© RIPRODUZIONE RISERVATA