AOSTA, TROVATO AEREO SCOMPARSO: PRECIPITATO IN FRANCIA/ Ultime notizie, cambio di rotta per il maltempo

- Davide Giancristofaro Alberti

Aosta, trovato aereo scomparso: precipitato in Francia. Ultime notizie, morti i 2 passeggeri decollati dalla Germania e diretti all’aeroporto di Marsiglia

Aosta, trovato aereo scomparso: precipitato in Francia. Ultime notizie, morti i 2 passeggeri decollati dalla Germania e diretti all'aeroporto di Marsiglia

Non si capisce perché l’aereo precipitato in Val d’Aosta non abbia seguito la rotta dell’altro velivolo partito insieme a lui da Monaco d Baviera direzione Marsiglia. A causa del maltempo infatti il secondo velivolo ha cambiato rotta mentre quello precipitato ha proseguito, ma per qualche motivo si è schiantato nella zona del Monte Miravidi in territorio francese. Un sos infatti era giunto proprio da quella zona ed era stata recepito da un elicottero del soccorso di Poggio Renatico-Ferrara. Dopo aver cercato in territorio italiano nella zona di La Thuille, i francesi hanno avvisato di aver trovato i resti del velivolo, i due passeggeri a bordo sono morti (Agg. Paolo Vites)

PRECIPITATO IN TERRITORIO FRANCESE

Un piccolo aereo da turismo è precipitato sul confine fra l’Italia e la Francia, precisamente fra la Valle d’Aosta e Savoia, nella zona del monte Miravidi. Stando a quanto riferito dall’agenzia Ansa, si tratterebbe di un mezzo con a bordo due persone, decollato da un aeroporto in Germania e destinato oltralpe, precisamente a Marsiglia. L’aereo non è mai arrivato a destinazione e ad un certo punto ha interrotto le comunicazioni, di conseguenza sono partite le ricerche che si sono concentrate nella zona dell’ultimo avvistamento. Un elicottero della protezione civile della Valle d’Aosta è volato in particolare sul Col du Breuil (La Thuile).

L’SOS LANCIATO POI LA SCOMPARSA

L’aereo disperso ha lanciato un sos d’allarme al Soccorso aereo di Poggio Renatico-Ferrara, proprio in quei luoghi valdostani, l’ultima comunicazione registrata dallo stesso mezzo. Gli aerei partiti dalla Germania con destinazione Marsiglia erano due, ma ad un certo punto si sono divisi a causa del maltempo: uno è giunto in Francia, l’altro equipaggio invece non ce l’ha fatta, forse a causa del maltempo che imperversava sulle zone. Alle operazioni di ricerca ha partecipando anche un mezzo francese di Lione, che dopo aver controllato il versante transalpino ha scoperto appunto il relitto, con i due occupanti che sono morti a seguito delle gravi ferite riportate dopo essere precipitati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori