Vendette un rene a 17 anni per comprare un iPhone: è in dialisi/ Xiao Wang disabile a causa dell’operazione

Ha venduto un rene per un iPhone sette anni fa, ora resterà disabile e in dialisi per tutta la vita: la tragica storia di Xiao Ming.

vibo valentia parto cesareo
Immagine di repertorio (Pixabay, 2019)

Per raggiungere i propri obiettivi c’è chi è pronto a tutto, a prendersi rischi enormi e ad accettarne le conseguenze. Questa è la storia di Xiao Mang, un giovane cinese: a 17 anni vendette un rene per permettersi l’iPhone 4. Nel 2011, infatti, l’iPhone 4 era lo smartphone di punta della Apple ed era uno status symbol nella scuola di Xiao, a Chengzhou. Provenendo da una famiglia povera, che non poteva permettersi un esborso così ingente, il 17enne decise di privarsi di un rene: dopo l’operazione gli dissero che avrebbe avuto una vita normale con un solo rene, ma dopo quasi otto anni l’oggi 24enne è permanentemente disabile e dipendente dalla dialisi. Con l’aiuto di un intermediario si mise in contatto con alcuni criminali specializzati nel commercio di organi sul mercato nero e accettò di vendere il suo organo per 22.000 yuan, poco più di 3 mila dollari. Una cifra più che sufficiente per assicurarsi l’iPhone…

VENDITA RENE IPHONE: IL DRAMMA DI XIAO MANG

L’operazione gli permise di assicurarsi l’ambito smartphone, ma gli rovinò completamente la vita: operato in una struttura illegale di Chenzou, le complicazioni sanitarie si manifestarono poco dopo. «Sfortunatamente l’ambiente operativo non venne igienizzato correttamente, ciò causò un’infezione alla ferita. La famiglia di Wang fu tenuta all’oscuro dell’operazione e l’ha scoperto unicamente quando l’adolescente non potè più nascondere i suoi problemi di salute», riporta l’Oriental Daily: trasportato in ospedale per verificare le sue condizioni, i medici valutarono che la dialisi permanente potesse essere l’unica via possibile per assicurare la sua sopravvivenza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA