SI FA TATUARE NOME DEL FIGLIO SULLA SCHIENA/ Poi la scoperta choc: il bimbo non è suo

- Dario D'Angelo

Un giovane di 22 anni si è tatuato il nome del figlio nato da pochi mesi sulle spalle: poco dopo ha scoperto non essere il suo bambino. E’ finita malissimo.

tatua nome figlio 2019 web
Tatua nome del figlio sulle spalle e scopre che non è suo, foto dal web

Pedro Pablo Santo Domingo era così felice di essere diventato padre di pochi mesi da decidere di tatuarsi il nome del figlio sulla schiena. Una scelta dettata dall’immenso amore provato per il piccolo Benjamin, il cucciolo d’uomo che a soli 22 anni gli aveva fatto scoprire una gioia inedita e matura, quella dell’amore genitoriale, qualcosa di talmente immenso da volerlo marchiare a vita sulla propria pelle. Un pensiero comune a tanti genitori, convinti che mai niente e nessuno potranno spezzare il legame speciale con i propri figli. Già, ma che succede se dopo aver fatto il tatuaggio si viene a sapere che il bambino non è il proprio. Perché è proprio questo ciò che è capitato a Pedro Pablo: lo ha raccontato il quotidiano La Opinion, giornale della Colombia, dove si sono svolti i fatti, dando eco ad una notizia che per i suoi incredibili risvolti è diventata ben presto virale in tutto il mondo.

SI FA TATUARE NOME DEL FIGLIO SULLA SCHIENA: POI LA SCOPERTA CHOC

Ma come ha fatto Pedro Pablo Santo Domingo ad avere la certezza che Benjamin, il figlio tanto amato al punto da decidere di tatuarsi il nome sulle spalle in realtà non era il suo? L’uomo ha scoperto sul telefono della compagna una conversazione tra lei ed un suo ex, scoprendo che il rapporto tra i due in realtà era continuato anche dopo il parto del bambino. A quel punto, furioso, il 22enne ha chiesto dei chiarimenti alla compagna, che gli ha confessato come il piccolo Benjamin, fino a quel momento considerato da Pedro Pablo come un figlio, altri non era che il frutto della relazione tra lei e il suo ex (racconto poi confermato dal test del Dna). Il giovane, alle prese da anni con problemi di alcol, l’ha presa malissimo, finendo per aggredire quella che fino a pochi minuti prima considerava la madre di suo figlio. La donna è stata tratta in salvo dai vicini di casa che hanno allertato la polizia. Dopo essere stato arrestato, il 22enne è stato affidato ad un team di psicologi per combattere la sua dipendenza dall’alcol e per provare a superare lo choc dovuto all’incredibile scoperta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA