25enne nasconde 64 gatti morti in freezer/ Colpevole per 13 capi d’imputazione

- Matteo Fantozzi

La 25enne Caycee Bregel è stata condannata per aver nascosto 64 gatti morti in freezer. La storia arriva dal Minnesota ed è stata raccontata dal The Indipendent.

gatto 2019 pixabay
25enne nasconde 64 gatti morti in freezer

La 25enne Caycee Bregel è stata condannata per aver nascosto 64 gatti morti in freezer. La storia arriva dal Minnesota ed è stata raccontata dal The Indipendent. Nella casa di Twin Cities sono stati ritrovati i corpi all’interno di due congelatori che la donna aveva sistemato nel suo giardino. A lei sono stati rivolti 13 capi di imputazione per crudeltà sugli animali. Dopo una segnalazione la polizia ha fatto direttamente irruzione all’interno della casa della donna. I vicini da giorni vedevano scorrazzare davanti casa loro un maiale. Sicuramente però le forze dell’ordine non si aspettavano di ritrovare uno spettacolo così macabro. Oltre ai 46 gatti morti nei congelatori c’erano anche altri 43 felini malnutriti, un maiale e altri animali che si muovevano liberamente dentro casa. Una situazione che ora è al vaglio degli acquirenti.

25enne nasconde 64 gatti morti in freezer: colpevole per 13 capi d’imputazione

Cosa passava per la mente della 25enne americana che nascondeva in freezer i cadaveri di 64 gatti? Difficile capirlo, tanto che la polizia ha disposto per lei una perizia psichiatrica. La ragazza gestiva inoltre un’associazione per la tutela dei cuccioli abbandonati e quindi tutto risulta ancora più difficile da capire. Degli altri 43 felini malnutriti alcuni sono purtroppo morti per via dei forti disagi fisici, altri però sono stati salvati. La donna dovrà scontare due anni di libertà vigilata e inoltre sarà obbligata a prestare 200 ore di servizio per la comunità. Al momento non sono arrivate delle dichiarazioni da parte della donna che però avrà spiegato di fronte alla legge il motivo di gesti così terribili e privi di senso logico.



© RIPRODUZIONE RISERVATA