Eva Grimaldi: “Nel 1994 vissi 40 secondi di terrore”/ “Terremoto colpì casa e…”

- Alessandro Nidi

Eva Grimaldi a "Oggi è un altro giorno" ha parlato del terremoto che nel 1994 colpì Los Angeles: "Io ero lì, ancora qualche secondo e non so cosa sarebbe accaduto"

Eva Grimaldi 4 640x300 Eva Grimaldi (Oggi è un altro giorno, 2023)

Eva Grimaldi, attrice tra gli “affetti stabili” del programma di Rai Uno “Oggi è un altro giorno”, ha raccontato nello studio televisivo di Serena Bortone un’esperienza di vita che l’ha segnata profondamente. Nel 1994 la donna si trovava in California, a Los Angeles, e alle 4.30 del mattino, complice un terremoto durato quasi 40 secondi, è crollata quasi la casa in cui si trovava: “Sono rimasta paralizzata – ha rivelato –, poi sono uscita e siamo scappati da questa abitazione come topi. I cellulari non funzionavano, gli aeroporti erano fermi. Ero ospite di amici. Vicino a noi c’era la villa di Liz Taylor e ricordo che il camino aveva sfondato il tetto”.

EVA GRIMALDI: “NEL TERREMOTO DEL 1994 HO CAPITO L’IMPORTANZA DEGLI AFFETTI FAMILIARI”

Eva Grimaldi ha quindi aggiunto che “se il terremoto fosse durato pochi secondi in più, non so cosa sarebbe successo a quella casa in cui ci trovavamo”. In quell’episodio, l’attrice ha compreso quanto contassero “gli affetti familiari. Non me ne fregava niente del lavoro: pensavo a mia mamma, alla mia famiglia. Avrebbero saputo la notizia dai telegiornali. Per settimane non abbiamo avuto telefoni o altro. Ogni tanto leggersi dentro e andare in crisi è importante. Nella vita, quello che non avviene, conviene”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Programmi tv

Ultime notizie