Eva Henger, dopo l’incedente “Siamo stati miracolati”/ L’attrice ringrazia la Madonna

- Elisa Porcelluzzi

Eva Henger e il marito Massimiliano Caroletti si sono recati al santuario della Vergine delle Rivelazione alle Tre Fontane per ringraziare la Madonna dopo l’incidente di aprile.

Eva Henger Mercedsz Instagram 640x300
Eva Henger e la figlia Mercedesz (Instagram)

Eva Henger: dopo due mesi in ospedale è tornata a casa

Eva Henger e Massimiliano Caroletti si considerano due miracolati, per essere sopravvissuti al tragico incidente automobilistico in cui sono rimasti coinvolto lo scorso aprile in Ungheria. Nello scontro una coppia è morta sul colpo, mentre l’attrice è rimasta ferita in modo grave. Dopo due mesi di ricovero in una clinica romana, Eva è tornata a casa anche se non è stato facile tornare alla vita di tutti i giorni: “In clinica mi sentivo al scuro, a casa è subentrato uno stato depressivo”, ha ammesso al Henger che spesso si trova a rivivere quei momenti in cui lei e il marito hanno rischiato di morire. Ora al suo fianco è tornata anche la figlia Mercedesz, rientrata in Italia dopo l’esperienza all’Isola dei Famosi 2022, che ha documentato sui social i primi passi della madre con le stampelle. Madre e figlia avevano ricucito i rapporti a febbraio, quando la madre di Eva aveva scoperto di avere un tumore al pancreas.

Eva Henger: “Siamo dei miracolati”

Eva Henger e il marito Massimiliano Caroletti si sono recati al santuario della Vergine delle Rivelazione alle Tre Fontane per ringraziare la Madonna di averli protetti nel tragico incidente: “Siamo andati nel santuario della Vergine delle Rivelazione alle Tre Fontane, luogo in cui si dice che la madre di Gesù sia apparsa, per ringraziarla”, ha detto l’ex attrice, che porta ancora il tutore e usa spesso la sedia a rotelle, sulle pagine del settimanale Nuovo. “L’ho ringraziata di averci permesso di stare ancora con la nostra famiglia, e ho acceso una candela per le due persone che non ci sono più”, ha aggiunto. Eva Henger vede tutti i giorni una psicoterapeuta che la aiuta nel recupero psicologico.







© RIPRODUZIONE RISERVATA