Evely, Winnie e Graça, mogli Nelson Mandela/ Una vita affettiva movimentata

- Rossella Pastore

Evelyn, Winnie e Graça sono state le donne con cui Nelson Mandela si è legato tra il 1944 e il 1998. Sei i figli nati dalle sue unioni.

L’ex moglie di Nelson Winnie Mandela
L’ex moglie di Nelson Winnie Mandela

Nelson Mandela ha avuto in tutto tre relazioni importanti nel corso della sua vita tra brevi e intensi momenti di libertà e più lunghi periodi segnati dalla discriminazione e dalla clandestinità. La sua famiglia è molto numerosa e ramificata, come spesso avviene in Africa, un ‘clan’ vero e proprio a cui Mandela ha fatto da capo almeno fino al 2013, anno della sua scomparsa. A 23 anni era anche scappato da un matrimonio combinato, per poi convolare a nozze con Evelyn nel 1944. La loro unione durò in tutto 13 anni e i due ebbero i figli Madiba Thembekile (Thembi), Makgatho Mandela, Makaziwe e Makaziwe (la prima morì a 9 mesi, e i genitori scelsero di chiamare così anche la nuova nata). Il divorziò arrivò nel 1957, dopo le accuse ai danni di lui di tradimento e maltrattamenti (tali accuse non vennero però mai dimostrate).

Nelson Mandela: Winnie la seconda moglie, icona anche lei della lota alla segregazione razziale

Se Evelyn era insofferente alla lotta politica di Mandela, Winnie, la sua seconda moglie, ne era invece entusiasta. Lei e Nelson si sposarono nel 1958 e Winnie divenne a sua volta un’icona nella lotta alla segregazione razziale. La loro relazione sarà minata dall’oggettiva impossibilità di stare insieme, dal momento che Nelson dovette scontare una lunga pena carceraria per 27 anni fino al 1990. Fuori dal carcere, anche lei venne perseguitata, tutto questo senza che Mandela potesse proteggere lei e le loro due figlie (Zeni e Zindzi). All’uscita dalla prigione, Nelson si mostrò al mondo mano nella mano con Winnie. La separazione venne annunciata qualche anno dopo.

Graça Machel, l’ultima moglie di Nelson Mandela

Il terzo matrimonio di Nelson Mandela risale al 1998. La moglie, questa volta, è Graça Machel, vedova di Samora Machel, leader della lotta all’indipendenza del Mozambico e suo primo presidente. È una donna colta e intelligente, che nei confronti di Mandela ebbe più che altro un ruolo di protezione nei suoi ultimi anni di vita. A Madiba sopravvivono quattro figli (due di essi sono morti), 21 nipoti e anche diversi bisnipoti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA