Fabrizio Corona, immagini dal carcere/ Ex re dei paparazzi in campo per beneficienza

- Emanuela Longo

Fabrizio Corona, le prime immagini dal carcere di San Vittore riprese dalle telecamere di Live Non è la d’Urso in occasione di una partita di calcio per beneficienza

Fabrizio Corona
Fabrizio Corona, foto dal carcere di San Vittore

I riflettori tornano ad accendersi su Fabrizio Corona, da fine marzo tornato per carcere. L’occasione si è ripresentata in concomitanza con la ripartenza di Live Non è la d’urso, la trasmissione condotta da Barbara d’Urso e che prima del nuovo arresto lo aveva invitato in qualità di ospite. Nella nuova puntata stagionale in programma per domenica 22 settembre, saranno trasmesse in esclusiva le prime immagini dal carcere di San Vittore riprese proprio dalle telecamere della trasmissione Mediaset. Il video che sarà trasmesso è stato girato nella giornata di ieri, giovedì 19 settembre in occasione di un torneo di beneficienza organizzato nel penitenziario in cui Corona è recluso e che lo ha visto protagonista. Non solo: ai microfoni di Live Non è la d’Urso anche le testimonianze di chi ha avuto modo di incontrare l’ex re dei paparazzi durante il suo periodo di detenzione, Scopriremo quindi come sta attualmente Fabrizio a sei mesi di distanza dal suo ritorno in carcere.

FABRIZIO CORONA, L’ULTIMA OSPITATA A LIVE NON È LA D’URSO

Era la fine dello scorso marzo quando Fabrizio Corona fu chiamato a tornare in carcere per “insofferenza alle prescrizioni”. Il tribunale di sorveglianza ha infatti deciso di sospendere l’affidamento terapeutico ottenuto dall’ex re dei paparazzi al fine di poter curare la sua dipendenza dalla droga. Proprio pochi giorni prima del nuovo arresto, Fabrizio era stato ospite di Live Non è la d’Urso ed in quella occasione aveva chiesto scusa alla padrona di casa: “Tra le tante cose che ho sbagliato sono stati molti atteggiamenti che ho avuto nei tuoi confronti perché per primo a sbagliare con te sono stato io”, aveva detto in quella occasione. “E innanzitutto credo che quando ci si batte le persone che vanno lasciate fuori sono i figli che non riguardano la nostra vita. Quindi oggi mi dispiace e ti voglio chiedere scusa soprattutto per tuo figlio. E chi ci sta guardano non voglio che pensi che io non sia coerente ma che sono migliorato, che è diverso”, aveva aggiunto. Il riferimento era alle foto del figlio di Barbara d’Urso, Emanuele, con in mano una sigaretta fatta passare per spinello e pubblicate.



© RIPRODUZIONE RISERVATA