FABRIZIO FRIZZI, MISS ITALIA/ Il ricordo di Greco: “E’ stato fratello di tutti”

- Morgan K. Barraco

Fabrizio Frizzi ricordato da Alessandro Greco all’interno della kermesse Miss Italia 2019. Il conduttore “fu il fratello di ciascuno di noi”.

fabrizio frizzi miss italia
Fabrizio Frizzi, Miss Italia

Alessandro Greco è il conduttore e maestro di cerimonie di Miss Italia 2019. Ad annunciarlo, la voce fuori campo di Tosca D’Aquino, che lo affiancherà durante la serata. “Ho atteso tantissimo questo momento”, esordisce Greco, “adesso lo sto vivendo con grande gioia e grande emozione che spero vi arrivino. Do ufficialmente inizio all’80esima edizione di Miss Italia”. Il primo pensiero vola da lui, Fabrizio Frizzi, che è a tutti gli effetti una pietra miliare della kermesse. “La storia del concorso è la storia del costume, la storia sociale della nostra Italia”, prosegue il conduttore, “Rai 1 è la casa naturale di Miss Italia”. Finalmente ricorda Frizzi: “Voglio dare il primo applauso al papà e al fratello del concorso, il fratello ideale, che è il fratello di tutti noi, Enzo Mirigliani e Fabrizio Frizzi”. Il pubblico omaggia entrambi in maniera calorosa, prima che Alessandro riprenda la parola: “Quella di stasera non sarà solo una festa, ma un vero e proprio viaggio nel tempo all’insegna dell’arte e della bellezza”. (agg. di Rossella Pastore)

Del Noce non fu leggero con lui

Corre l’anno 1988 e Fabrizio Frizzi è già diventato popolare grazie al suo debutto sul piccolo schermo, ottenendo l’attenzione dei giovani telespettatori italiani. Il programma Europa Europa gli darà la possibilità di continuare la carriera come presentatore di Rai 1 e sarà parte di quella svolta definitiva che lo vedrà accogliere l’incarico di conduttore anche per l’edizione di Miss Italia di quell’anno. Quel tipo di esperienza contribuirà a renderlo ancora più famoso: lo dimostra il fatto che da quel momento in poi rimarrà alla guida del concorso di bellezza per quindici edizioni consecutive. Abbandonerà quel particolare palco solo nel 2002, ma Frizzi rimarrà sempre legato a Miss Italia e ritornerà per altre due edizioni nel 2011 e 2012. La gara fra modelle non regalerà però a Fabrizio solo la possibilità di farsi notare per le sue capacità di guida pubblica, ma lo premierà anche con un incontro fatale con Carlotta Mantovan. I due si conosceranno infatti nel 2001, un anno prima che il presentatore abbandoni la kermesse, e non si lasceranno più fino alla sua terribile scomparsa. Un evento che metterà in ginocchio non solo l’Italia, molto affezionata alla simpatia e la solarità di Frizzi, ma anche Rita Dalla Chiesa. La storica moglie del conduttore, non esiterà in quell’occasione a puntare il dito contro Fabrizio Del Noce, all’epoca collega di Frizzi. La ‘colpa’ del futuro direttore di Rai 1 sarà infatti di bollare come “noiosa” l’ultima edizione condotta da Fabrizio: per alcuni, ricorda Il Messaggero, ancora oggi viene indicato come uno dei responsabili della scelta del presentatore di allontanarsi poi dalla Rai per approdare in Mediaset.

Fabrizio Frizzi, Miss Italia: non solo nel passato

Fabrizio Frizzi non fa parte solo del passato di Miss Italia, ma anche del futuro del concorso. Il noto conduttore italiano viene onorato infatti grazie alla fascia dedicata introdotta nell’edizione dell’anno scorso e ancora una volta verrà assegnata alla concorrente che dimostrerà di possedere tre qualità fondamentali: etica, carineria e garbo. Frizzi in qualche modo ha continuato a sorvegliare sulla kermesse anche in seguito al suo secondo addio alla competizione, tanto che secondo Alessandro Greco, neo presentatore dell’appuntamento con la bellezza, è fermamente convinto che dietro la sua nomina ci sia proprio il collega. “Una persona speciale”, sottolinea inoltre in un’intervista a Libero Quotidiano, “anche perchè è stato l’uomo che mi ha fatto conoscere mia moglie”. Un destino simile a quanto vissuto dallo stesso Frizzi e la moglie Carlotta Mantovani, incontrata proprio durante Miss Italia nel 2001. “Sono convinto che Fabrizio abbia lavorato per questo incarico che è arrivato a me”, riferisce ancora Greco al settimanale Oggi, spendendo belle parole per l’amico e mentore scomparso. Con la certezza che, ovunque si trovi ora Frizzi, seguirà il suo debutto nel concorso e gli sorriderà, contento di vederlo raccogliere il suo testimone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA