FERRARA, CONSIGLIERI ELETTI: RISULTATI COMUNALI 2019/ Ballottaggio Fabbri-Modonesi

- Dario D'Angelo

Ferrara va al ballottaggio: il leghista Fabbri si ferma a pochi voti dal successo al primo turno. Modonesi per il centrosinistra tenta la rimonta.

Elezioni Comunali
Elezioni Comunali (LaPresse)

Ferrara va al ballottaggio: è questo il responso delle urne dopo il primo turno delle elezioni comunali. I due contendenti per la poltrona di sindaco occupata negli ultimi 10 anni da Tiziano Tagliani, esponente del Partito Democratico, sono Alan Fabbri della Lega e il dem Aldo Modonesi. Per quanto Ferrara sia una città in cui tradizionalmente il Pd è il partito più forte, è stata proprio la coalizione di centrodestra a sfiorare il colpaccio, ovvero una vittoria al primo turno senza andare al ballottaggio. Il candidato di Matteo Salvini si è infatti fermato al 48,44%, con Modonesi staccato al 31,75%. Quasi diciassette punti che il candidato del centrosinistra tenterà di recuperare in queste due settimane di campagna elettorale che separano dal ballottaggio. Certo è che non sarà semplice, considerato che Fabbri ha da aggiungere al suo consenso solo un punto e mezzo…

FERRARA, RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2019

Ma andiamo a vedere nel dettaglio i risultati di queste elezioni comunali a Ferrara. Fabbri, candidato del centrodestra più vicino al successo al primo turno. E’ fuori discussione che la sua coalizione sia stata trascinata dalla Lega, premiata da 22.093 elettori pari al 30,94%. Per la lista civica “Ferrara Cambia” sono 5.944 i voti a favore che producono l’8,32%. Terzo posto nella coalizione di centrodestra per la lista Forza Italia con Sgarbi Rinascimento, che grazie all’apporto del critico d’arte conquista il 4,47% (3.192 voti). Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni si ferma al 4,14% (2955 voti) mentre la lista “Ferrara Civica-Rinascita Socialdemocratica” non riesce ad andare oltre agli 866 voti che producono l’1,21%. Da segnalare come il risultato della somma dei voti alle liste sia del 49,08%, leggermente superiore a quello ottenuto dal candidato sindaco Fabbri (48,44%).

FERRARA, RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2019: BALLOTTAGGIO

Com’è messo l’altro candidato sindaco di Ferrara, il dem Modonesi? I risultati delle elezioni comunali 2019 dicono che gran parte dei voti sono arrivati dal Partito Democratico, che ha ottenuto la fiducia di 15.586 elettori toccando in città quota 21,82%. Il secondo miglior risultato all’interno della coalizione di centrosinistra è quello fatto segnare dalla lista “Gente a Modo”, che ottiene 3.262 voti pari al 4,57%. La lista “Insieme!” prende 1941 preferenze pari al 2,72%, mentre l’apporto della lista “Frazioni e Quartieri” è pari a 1.333 voti e all’1,87%. In vista del ballottaggio sarà importante capire come decideranno di votare i 6.525 elettori che hanno deciso di assegnare la loro fiducia alla candidata civica Roberta Fusari che, forte del suo 8,63% potrà “pesare” anche più del MoVimento 5 Stelle, fermo con la candidatura di Mantovani al 6,83%. Com’è evidente per conoscere i nomi dei consiglieri eletti bisognerà attendere l’esito del ballottaggio per scoprire a quale delle due coalizioni verrà assegnato il premio di maggioranza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA