Filippo Bisciglia e Pamela Camassa/ “Matrimonio e figli? Forse non ci saranno mai..”

- Hedda Hopper

Filippo Bisciglia e Pamela Camassa tornano a parlare del loro rapporto dopo la presunta crisi ma le rivelazioni su matrimonio e figli non sono quelle che i fan si aspettavano

filippo bisciglia pamela camassa amici
Filippo Bisciglia e Pamela Camassa

Sul palco di Amici Celebrities adesso sono compagni di squadra ma in vista della finalissima potrebbero addirittura diventare rivali, Filippo Bisciglia e Pamela Camassa però, nella vita di tutti i giorni, sono tra le coppie più amate e discrete del mondo dello spettacolo. I due stanno insieme ormai da anni, nonostante qualche voce di crisi lo scorso anno e anche in questo, ma sembra proprio che per loro non ci sia ancora all’orizzonte un cambiamento radicale come un matrimonio o l’arrivo di figli. I due spezzano il cuore ai fan che attendono con ansia annunci ufficiali nella loro vita privata e, in particolare, in un’intervista rilasciata a Chi i due sembrano chiarire che non hanno progetti in merito anche se chiudono il cerchio al grido di “mai dire mai”.

FILIPPO BISCIGLIA DICE NO AL MATRIMONIO E AI FIGLI CON PAMELA CAMASSA?

Filippo Bisciglia e Pamela Camassa stanno insieme ormai da un decennio ma non ritengono il matrimonio una tappa obbligata, almeno non per ora, e nell’intervista a Chi la bella morettina rivela: “Un giorno succederà, non ora. Fare un figlio non è un gioco, accadrà quando sarà il momento”. Più lapidario il suo compagno e conduttore di Temptation Island: “Alt. Coltivavo… questo sogno. Anni fa avrei voluto un pargoletto subito. Lei mi diceva ‘ni, ‘no’, forse, e ora è successo che ho quarantadue anni. Questo discorso mi incupisce un po’. Non credo diventeremo genitori, ma questo non significa che non siamo una famiglia”. Nonostante le sue dichiarazioni forti e sconvolgenti, Filippo ha poi chiuso parlando proprio di Pamela dicendo: “È stato giusto farlo insieme. Per me Pamela è tutto: famiglia, amica ,amante, compagna, fidanzata. Mancasolo ‘collega’ ed eccoci qui“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA