Francesca Rettondini: “Per Alberto Castagna ho sofferto tanto”/ “Un figlio? A volte lo vorrei…”

- Davide Giancristofaro Alberti

Francesca Rettondini, attrice ed ex compagna di Alberto Castagna, si è raccontata negli studi di Storie di donne al bivio, su Rai Due, parlando con Monica Setta

rettondini 2024 rai 640x300 Francesca Rettondini a Storie di donne al bivio

Francesca Rettondini è stata ospite ieri sera a Storie di donne al bivio, su Rai Due. Chiacchierando con Monica Setta ha parlato degli amori della sua vita, a cominciare dal compagno attuale, passando ovviamente da Alberto Castagna, quello che resta ancora ad oggi il suo più grande e indimenticato amore.

Le prime parole sono state per l’attuale compagno, di cui Francesco Rettondini ne parla così: “Sono dieci anni che sto con Rosario Petix. Ci siamo conosciuti su un set, poi siamo usciti dopo qualche anno. Era un film low budget, poi dopo tre anni ci hanno richiamati tutti ed eravamo tutti diversi. Dovevamo chiudere questo film e lì ci sono cascata o forse ci è cascata lui. Non mi ha mai chiesto di sposarlo”. Fra chi ha chiesto la sua mano c’è ovviamente Alberto Castagna: “L’ha fatto davanti a mia mamma e mia sorella. Mia mamma aveva già l’Alzheimer e per me è stato il percorso più bella, sono stata molto vicina a lei, ci siamo scambiati i ruoli”.

FRANCESCA RETTONDINI: “SONO UNA SELVAGGIA…”

Francesca Rettondini ha proseguito raccontando un curioso aneddoto: “Io sono una selvaggia, ho un carattere particolare. C’era quest’uomo che mi corteggiava da tantissimo tempo, eravamo a pranzo in centro a Roma, mi disse che mi avrebbe portato un regalo, poi prese una rosa me la diede con uno sguardo languido. Gli dissi che ero allergica alle rose e poi me la mangiai”.

Di nuovo su Alberto Castagna: “Non c’è motivo di dimenticarlo, io sono convinta che le persone con cui abbiamo vissuto bisogna portarle con se, non è un fardello, io non voglio dimenticare. La prima volta che ci siamo visti? Era ad un provino, io non ero stata presa, lui ha avuto forse un colpo di fulmine perchè poi mi ha cercata e mi ha trovata, il suo richiamo è stato forte. La mia agente del tempo gli portò un book con tanti di attrici e quando lui ha visto questa foto non mi ha più lasciata”.

FRANCESCA RETTONDINI: “HO SOFFERTO TANTO PER ALBERTO CASTAGNA…”

C’è stato qualche scoglio in questo amore? “Bhe il pregiudizio di quello che sta attorno, mi dissero che ero una sfascia famiglie. E’ stato un amore grande ed è finito per un motivo che sappiamo tutti”. Ma quale era il suo desiderio principale in quegli anni? “Il coronamento di questo sentimento era nel quotidiano, stare insieme, non ho mai sentito l’esigenza di avere un figlio o di sposarmi, credo che queste cose nascano insieme”.

“Un figlio mi manca? A volte si e a volte no, certe volte dico che è meglio così, ad esempio quando fai fatica, arranchi o hai dei momenti bui… altre volte ammiro e invidio queste donne che hanno questi bambini piccoli che magari li somigliano e questo mi manca”. Francesca Rettondini ha concluso parlando nuovamente di Alberto Castagna: “Ho sofferto tanto ma la vita va avanti solo con i sorrisi”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Programmi tv

Ultime notizie