Funzionario fa sess* nell’auto dell’Onu/ Video scandalo, “Siamo scioccati e turbati”

- Davide Giancristofaro Alberti

Tel Aviv, video scandalo nei confronti dell’Onu: un funzionario delle Nazioni Unite catturato mentre consumava un rapporto sessuale in un auto dell’organizzazione

onu sesso israele
Onu, scandalo sesso

Scandalo in Israele dopo che un funzionario dell’Onu è stato scoperto mentre consumava un rapporto sessuale con una donna, sul sedile posteriore di una macchina bianca con le classiche insegne delle Nazioni Unite. Immagini che hanno fatto il giro del web e che hanno indotto il Palazzo di vetro ad avvia un’inchiesta. Stephane Dujarric, portavoce del segretario generale Antonio Guterres, ha fatto sapere che l’organizzazione è “scioccata e profondamente turbata” dall’episodio accaduto. Secondo quanto riferito da alcuni media internazionali, fra cui la Bbc, l’auto su cui si trovavano i due era in una strada molto trafficata, molto probabilmente il lungomare a Tel Aviv. L’immagine, catturata da un video, è ripresa di notte e oltre al funzionario Onu e alla compagna, si vedono sull’auto anche altre due persone, leggasi l’autista e un passeggero sul sedile anteriore. Sempre secondo i filmati, sembra che il mezzo sia un veicolo della UNTSO, la United Nations Truce Supervision Organisation, corpo creato nel 1948 per monitorare il cessato il fuco dopo che venne istituto lo stato di Israele.

TEL AVIV, VIDEO SCANDALO ONU: “CONTRO TUTTO CIO’ CHE SOSTENIAMO”

Secondo quanto fatto sapere dalla stessa Onu, le persone coinvolte sarebbero vicine all’identificazione, sottolineando che tale comportamento “va contro tutto ciò che sosteniamo ed a cui abbiamo lavorato nella lotta contro la cattiva condotta da parte del personale delle Nazioni Unite”. Inoltre, il portavoce delle Nazioni Unite ha aggiunto che bisognerà fare chiarezza in merito al fatto se il rapporto sessuale sia stato consenziente oppure a pagamento. L’Onu ha delle regole molto rigide per contrastare comportamenti inaccettabili in ambito sessuale. Numerosi sono stati i casi segnalati negli ultimi anni, in cui qualche funzionario dell’Onu è stato accusato di una cattiva condotta. Basti pensare che nel solo 2019 ben 175 dipendenti “bianchi” sono stati accusati di sfruttamento o abuso contro membri dello staff, in base a quanto sottolineato sempre dalla Bbc. 16 di queste accuse sono state confermate, mentre 15 si sono rivelate fondate e tutte le altre sono in attesa di procedimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA