GABRIELLA PESSION/ “Bloccata con Richard Flood e nostro figlio a Los Angeles ma…”

- Morgan K. Barraco

Gabriella Pession, l’attrice è stata costretta a rimanere a Los Angeles negli Stati Uniti dopo che l’Italia è diventata zona rossa per il Coronavirus

Gabriella Pession, Oltre la soglia
Gabriella Pession

Gabriella Pession è “intervenuta” a Verissimo, nella replica di oggi, con un video messaggio da Los Angeles. L’attrice ha spiegato la situazione che sta vivendo in America in questi mesi difficili: “Mi trovo a Los Angeles da due mesi. Eravamo venuti io e mio figlio per stare un paio di settimane a febbraio per venire a trovare il papà che si trova sul set di Grey’s Anatomy e siamo rimasti bloccati qui per l’emergenza Coronavirus in Italia.” ha ammesso. Così ha aggiunto: “Il Coronavirus è arrivato anche qui, è arrivato in maniera importante e noi siamo in casa in isolamento da quasi due settimane, La situazione qua in America è un po’ più controversa, non si sa bene quanto tamponi siano disponibili, quanti ne siano effettivamente stati fatti e quanti contagiati ci siano. – e ha concluso – È una situazione di limbo e in questo momento vorrei stare in Italia.” (Aggiornamento di Anna Montesano)

Gabriella Pessioni bloccata a Los Angeles

Gabriella Pession è rimasta bloccata a Los Angeles quando l’Italia è diventata zona protetta: si trovava oltreoceano con la famiglia e non ha potuto fare ritorno in patria. Questo non le ha impedito però di sostenere il Paese e in particolare la Onlus We World con una raccolta fondi per combattere il Coronavirus. “Anche io e la mia famiglia qui a Los Angeles abbiamo scelto di stare a casa”, ha scritto allora sui social, “un po’ perché stare a casa mi fa sentire più vicino a te [l’Italia, ndr], un po’ perché anche qui negli Stati Uniti il numero di contagiati sale di giorno in giorno”. L’attrice poi ha confessato di avere il sospetto che le autorità americane non stiano dicendo proprio tutto sull’emergenza sanitaria che ha colpito il mondo. Oggi, sabato 4 aprile 2020, Verissimo – Le Storie trasmetterà l’intervista fatta a Gabriella Pession lo scorso novembre. Un’occasione speciale visto che è stata registrata il giorno del compleanno dell’attrice e in cui l’artista ha parlato del suo ultimo ruolo nella fiction Oltre la soglia, oltre che alla sua relazione felice con il marito Richard Flood. “Io e Richard ci siamo conosciuti sul set”, ha rivelato alla padrona di casa, “all’inizio non ci parlavamo, poi abbiamo fatto tutto subito“. La loro relazione adesso procede più che bene e la famiglia si è allargata grazie all’arrivo del primogenito Giulio (5 anni): non ci sono dubbi sui sentimenti che la Pession prova per la sua dolce metà. “Sono così orgogliosa del mio amore“, scrive in un recente post, condividendone un altro scritto da Richard in occasione di una puntata di Grey’s Anatomy. L’attore infatti è entrato a far parte del cast del medical drama in occasione della stagione in corso.

Gabriella Pessino, i set che portano fortuna

I set delle fiction hanno sempre portato fortuna a Gabriella Pession e non solo perchè è durante le riprese che ha incontrato il marito e collega Richard Flood. In passato e precisamente nel 2006, l’artista ha incontrato Sergio Assisi in una situazione analoga. A far da cornice al loro amore è stata la fiction Capri, diretta da Enrico Oldoini e Francesca Marra, in cui il personaggio della Pession era oggetto della corte spietata di due fratelli. Uno interpretato appunto da Assisi e l’altro da Kaspar Capparoni. Di tutti i ruoli di successo collezionati nel corso della sua vita, la Pession confessa di avere nel cuore quello di Tosca. Ovvero la psichiatra interpretata nel recente lavoro, la fiction Oltre la soglia. “Rende unica ogni persona che conosce, non segue protocolli, ma sta attenta all’individuo e al rapporto umano con le persone”, ha detto alcuni mesi fa a Verissimo, “Io credo che in un’epoca di social network e perfezione ovunque, Tosca sia un personaggio vero, perché soffre”. A Silvia Toffanin, l’attrice ha inoltre rivelato di essere stata in terapia per diversi anni e di aver vissuto un periodo più che difficile, che l’ha spinta a fare i conti con l’anoressia. “Una nevrosi legata al controllo”, ha detto, “al dover governare le cose per non perderle. Tra i ballerini e i pattinatori è una cosa diffusa. Molte mie amiche si sono ammalate”. Durante l’adolescenza infatti la Pession ha praticato il pattinaggio di figura al livello agonistico, poi ha dovuto abbandonare tutto a causa di un incidente: a 15 anni ha appeso i pattini al chiodo e ha iniziato a combattere contro la depressione. Clicca qui per riguardare il video di Gabriella Pession.

© RIPRODUZIONE RISERVATA