Gaia Gemmellaro, finalista Festival Castrocaro/ “La musica dà colore alla mia vita”

- Morgan K. Barraco

Chi è Gaia Gemmellaro,  una dei dieci finalisti del Festival di Castrocaro 2019, condotto da Belen Rodriguez e Stefano De Martino su Rai 2.

Gaia Gemmellaro
Gaia Gemmellaro, finalista Festival di Castrocaro 2019 (YouTube)

Chi è Gaia Gemmellaro?

Gaia Gemmellaro potrebbe rivelarsi una futura promessa della musica italiana e non solo per le cover realizzate negli ultimi anni, che spaziano da brani di Marco Mengoni fino a quelli di Francesca Michielin. Una voce fresca e originale che è riuscita ad entrare nella rosa dei dieci finalisti del Festival di Castrocaro di quest’anno. La kermesse andrà in onda su Rai 2 nella prima serata di oggi, martedì 3 settembre 2019, e sarà l’occasione giusta perché Gaia riesca a fare quel salto di qualità verso il suo grande sogno di diventare una cantante rinomata. Al pari di molti dei suoi rivali, la Gemmellaro tra l’altro non è nuova al primo posto sul podio. La troviamo infatti vincitrice alla Vela d’Oro per l’edizione 2017 del festival canoro, dopo aver convinto tre differenti giurie a darle l’okay per ritirare il premio. Non è stata l’unica riconoscenza, visto che il premio alla critica le è stato assegnato prima ancora del gran finale, dove Gaia è riuscita a battere gli altri concorrenti nonostante avesse solo 17 anni. “Penso che continuerò a studiare canto e pianoforte“, ha rivelato all’epoca a Vdj in seguito alla vittoria, sicura di essersi avvicinata un passo di più al suo grande sogno.

Gaia Gemmellaro tra cover e concorsi

Giorni bellissimi, grandi emozioni e tanta felicità“, scrive Gaia Gemmellaro sui social in occasione della nomina dei dieci finalisti del Festival di Castrocaro 2019. Un onore per la giovane cantante essere riuscita a raggiungere anche questo nuovo traguardo, come dimostra il sorriso brillante che mostra in un selfie della fine di luglio, dove posa insieme agli altri concorrenti. Silenzio stampa invece per quasi tutto agosto, dato che Gaia ha deciso di appendere al chiodo i social per dedicarsi con impegno e concentrazione all’ultimo step della kermesse. Non sono trascorsi poi tanti anni da quella vittoria sfiorata al TMF sotto la guida di Mogol, che le ha permesso di ottenere il posto di semifinalista e le ha chiarito le idee sul proprio futuro da artista. Merito anche del Maestro armando Nilleti con cui ha avuto modo di lavorare in previsione di affinare tecnica e vocalità, mentre Gaia ha collezionato diverse partecipazioni alle finali, come quelle di Sanremo Junior e di Vocine Nuove, il concorso canoro che si svolge a Castrocaro Terme. “La musica è la colonna sonora che dà colore alla mia vita“, ha dichiarato prima ancora di ricevere il primo premio a Vela d’Oro, dove ha interpretato Nessun grado di separazione di Francesca Michielin.



© RIPRODUZIONE RISERVATA