Gianfranco Vissani piange per la mamma/ “Morta a 92 anni, se dovevo sfogarmi lei…”

- Emanuela Longo

Gianfranco Vissani piange a Domenica In per la mamma morta a 92 anni: “Una donna libera di testa”, il ricordo da Mara Venier

Gianfranco Vissani
Gianfranco Vissani a Domenica In

Gianfranco Vissani, oggi ospite di Mara Venier a Domenica In, è stato nuovamente il protagonista di una parentesi toccante nel segno del ricordo della madre scomparsa. Già la precedente settimana, il celebre chef aveva fatto fatica a trattenere le lacrime nel parlare della madre. Un dolore che la padrona di casa del programma nonché sua amica comprende alla perfezione. Un filmato con i suoi affetti più cari hanno commosso non poco Gianfranco, il quale si è concentrato proprio sull’immagine della madre mentre lo bacia teneramente sulla fronte. L’immagine è tratta dalla copertina di un suo libro e sottolinea tutta la bellezza del rapporto tra madre e figlio. “Bello no?”, lo ha incalzato la conduttrice, comprendendo la sua grande emozione. “Bellissimo”, ha commentato il suo ospite. La Venier è rimasta in silenzio, dedicandogli un lungo sguardo ed un sorriso carico d’affetto. “Perchè mi guardi?”, ha domandato Vissani. “Perchè ti conosco bene e so che ti stai trattenendo”, ha replicato lui.

GIANFRANCO VISSANI PIANGE PER LA MAMMA A DOMENICA IN

Gianfranco Vissani, in realtà, ha incontrato qualche difficoltà a non piangere ripensando all’amata madre che lo ha lasciato all’età di 92 anni. “Ogni volta che parlo di mamma mi viene il magone”, ha commentato lo chef, visibilmente emozionato. “Non riesco, è più forte di me… Sai, è morta a 92 anni… era molto libera, libera di mente. Mi manca”, ha proseguito, mentre la Venier lo ascoltava con estrema attenzione. “E’ una cosa molto importante”, ha aggiunto. La conduttrice ha ammesso di ricordare molto bene il momento della scomparsa della donna: “La prima telefonata l’hai fatta proprio a me”. “Ti stimava e ci volevamo bene io e te”, ha confermato Vissani. Lo chef ha spiegato come la madre abbia rappresentato per lui una importante valvola di sfogo, “lei era il mio tappo”. “Adesso mi sfogo con me stesso, delle cose che non ho fatto… ma è tutto difficile, adesso siamo su un mondo diverso”, ha aggiunto, manifestando il suo dissenso per i blogger. A parlare della madre come una persona molto importante della sua vita, sono stati anche gli amici di sempre di Vissani. “Era una donna di grande personalità”, hanno detto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA