Gianluca Moscarella, arbitro sospeso/ Tennis, avances e tifo per un giocatore in gara

- Claudio Franceschini

Gianluca Moscarella, arbitro di tennis sospeso a tempo indeterminato dalla Atp: aveva incoraggiato uno dei due giocatori in campo e in più rivolto avance a una raccattapalle.

Parigi Bercy campo tennis lapresse 2020
Gianluca Moscarella, sospeso l'arbitro di tennis (Foto LaPresse)

Gianluca Moscarella è stato sospeso a tempo indeterminato, ma la vicenda che riguarda l’arbitro di tennis porterà quasi inevitabilmente alla radiazione. Almeno, questo è quanto trapela dopo la decisione della ATP durante l’indagine: i fatti risalgono allo scorso settembre nel corso di un Challenger a Firenze: Enrico Della Valle, tennista italiano, si era allontanato dal campo per andare alla toilette dopo aver perso il primo set (5-7) nei confronti di Pedro Sousa. E’ stato a quel punto che Moscarella, peraltro facendosi “beccare” da microfoni e telecamere, si è prodotto in una sorta di incoraggiamento nei confronti del portoghese. Stai concentrato, due minuti e finisci” una delle frasi che gli ha rivolto in un misto di italiano e spagnolo, continuando a battere sulla concentrazione e rimarcando il grande caldo e, quasi, invitandolo a sbrigarsi per evitargli di rimanere sul campo a lungo. Sono partite da vincere 6-1 6-1: hai avuto 45 palle break” ha proseguito il giudice di sedia. Frasi evidentemente e senza dubbio inaccettabili da parte di un arbitro che deve garantire imparzialità; solitamente l’ATP mostra il pugno di ferro per comportamenti anche meno gravi, a questo punto è chiaro che Moscarella sarà quasi certamente allontanato ad un solo anno dall’ottenimento dell’impiego a tempo pieno.

MOSCARELLA SOSPESO: ANCHE AVANCE A UNA RACCATTAPALLE

Non solo: Gianluca Moscarella, sempre in quel match incriminato a Firenze, si è reso protagonista di avance nei confronti di una raccatapalle. Anche in questo caso i microfoni hanno colto tutto: “Sei fantastica”, “sei molto sexy” e poi anche qualche domanda circa il suo stato fisico (“sei molto accaldata?”). Una clamorosa sbandata per uno degli arbitri migliori nel tennis mondiale: Moscarella è infatti uno dei 20 giudici di sedia ad aver ricevuto il gold badge, vale a dire la possibilità di arbitrare eventi Atp e Wta nel calendario ufficiale e naturalmente anche gli Slam. Una giornata da dimenticare, le cui cause vanno ancora chiarite: è davvero difficile pensare che, conscio della presenza dei microfoni e delle telecamere, il giudice di sedia italiano abbia potuto lasciarsi andare in maniera così plateale. Già alla fine di settembre era stato sospeso, adesso è stato ufficialmente escluso a tempo indeterminato: da qui alla radiazione il passo potrebbe essere breve, tuttavia anche noi restiamo in attesa della decisione definitiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA