Gianmarco Tamberi/ Gimbo 2^: il titolo italiano va a Fassinotti (Campionati Assoluti)

- Mauro Mantegazza

Gianmarco Tamberi, salto in alto ai Campionati Assoluti indoor di atletica info streaming tv: orario della gara che vede favorito Tamberi (oggi 23 febbraio)

tamberi salto
Rinvio Olimpiadi 2020: Gianmarco Tamberi (LaPresse)

Nulla da fare per il nostro Gianmarco Tamnberi: è infatti Marco Fassinotti il vincitore della finale di Salto in alto per i campionati assoluti Indoor di atletica, oggi ad Ancona. Sulla padana marchigiana Gimbo infatti si è dovuto arrendere al saltatore classe 1989 dell’Areonautica militare, non riuscendo comunque entrambi a archiviare la misura dei 2.23 m. Come abbiamo visto prima, solo tre saltatori, e dunque Tamberi, Fassinotti e Zhang avevano raggiunto in vario modo la qualifica al salto del 2.23m: di questi però solo il cinese (fuori gara ufficialmente) ha centrato la misura, spingendosi fino al 2,26, (ma mancando il 2.30 m). Tra i due azzurri si è dunque accesa la competizione per il titolo italiano sui 2,23 ma nessuno dei due ce l’ha fatta dopo tre salti: contando però gli errori ecco che il primo gradino del podio oltre che il titolo è andato a Fassinotti, che nella serie prima non aveva fatto alcun out (mentre Tamberi ne aveva alle spalle ben tre). Una delusione quindi per il nostro saltatore, che pure si allena in vista di Tokyo 2020. (agg Michela Colombo)

ECCO LA FINALISSIMA

Siamo nel vivo della finalissima per il salto in alto per i Campionati assoluti italiani di atletica ad Ancona  e ovviamente il protagonista piò atteso in pedana ad ancora è il nostro Gianmarco Tamberi. Gimbo al momento si sta mettendo alla prova per il salto del 2,20m misura che però ha superato non alla primissima occasione, ma alla seconda. Tanto però è bastato per fargli continuare la gara nazionale, che ora si sta facendo sempre più ristretta. Al momento infatti non sono riusciti a trovare il salto del 2.20 m dopo tre tentativi Nicholas Nava e Silvano Chiesani, oltre che Manuel Lando. Prossima prova il salto del 2,23m, misura che vedrà competere oltre al nostro Gianmarco Tamberi anche Guowei Zhang e Marco Fassinotti (quest’ultimo finora davvero impeccabile in questa finalissima). (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE GIANMARCO TAMBERI NEL SALTO IN ALTO

Purtroppo va segnalato che la finale del salto in alto con Gianmarco Tamberi ai Campionati Italiani Assoluti Indoor di atletica da Ancona non rientrerà nella diretta tv Rai, che sarà garantita solo nel pomeriggio. Di conseguenza non ci sarà nemmeno la diretta streaming video di Rai Play e allora sarà il sito ufficiale della FIDAL il principale punto di riferimento per notizie e risultati cui gli appassionati di atletica potranno affidarsi.

GIMBO SOTTO I RIFLETTORI

Gianmarco Tamberi sarà naturalmente la stella della gara di salto in alto maschile ai Campionati Assoluti indoor di atletica che si stanno svolgendo ad Ancona in questi giorni. Bisogna sottolineare che la finale è collocata davvero presto: di fatto sarà proprio il salto in alto ad aprire il programma di domenica 23 febbraio, dal momento che questa finale è in calendario alle ore 9.15 del mattino. Sveglia presto dunque per Gianmarco Tamberi e per tutti i suoi avversari. Una curiosità: Tamberi, campione europeo indoor di Glasgow 2019, avrà al proprio fianco un’altra stella del salto in alto, il cinese Zhang Guowei, che ovviamente gareggerà ma fuori classifica. Questa curiosità potrebbe comunque rendere ancora più intrigante la gara, perché la presenza di Zhang Guowei (2,27 a fine gennaio a Udine, 2,38 nell’anno dell’argento mondiale a Pechino 2015) potrebbero solleticare la competizione anche a quote più alte, magari anche con il contributo dei vari Marco Fassinotti e Silvano Chesani.

IL PROTAGONISTA GIANMARCO TAMBERI

Gianmarco Tamberi si presenta alla finale di salto in alto dei Campionati Italiani Assoluti Indoor di atletica ovviamente nei panni dell’uomo da battere, innanzitutto in qualità di detentore del titolo che conquistò l’anno scorso con la misura di 2,32 metri. A proposito di competizioni indoor, va ricordato che Tamberi l’anno scorso al coperto fu campione europeo grazie alla vittoria nella rassegna continentale di Glasgow, anche in quel caso con la misura di 2,32 metri. All’aperto invece per Gimbo era arrivato l’ottavo posto ai Mondiali di Doha, dove Tamberi non riuscì ad andare oltre la misura di 2,27 metri, con la quale naturalmente a livello iridato non si possono coltivare ambizioni di gloria. Oggi l’obiettivo è quello di confermare il titolo italiano, poi naturalmente nel mirino ci saranno le Olimpiadi di Tokyo, dove speriamo di vedere finalmente protagonista Gimbo, per il quale il ricordo del 2016 è amarissimo a causa dell’infortunio a breve distanza dai Giochi di Rio, nei quali sarebbe stato uno dei grandi favoriti per l’oro nel salto in alto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA