Giordano contro Aurora di Uomini e Donne/ “Non sono un morto di fame, i 100 euro…”

- Emanuele Ambrosio

Giordano Martelli e Aurora Tropea: lite a distanza tra il cavaliere e la dama del trono over di Uomini e Donne per un prestito di 100 euro

Aurora del Trono Over di Uomini e Donne

Giordano Martelli e Aurora Tropea tornano al centro del gossip. La “coppia” nata nel trono over di Uomini e Donne continua a far parlare di sè dopo le dichiarazioni della dama che ha puntato il dito contro il cavaliere per via di un prestito di 100 euro. Le parole di Aurora non sono piaciute a Giordano che, intervistato da L’Inserto, ha replicato alla dama dicendo: “I fatti sono stati questi. Io e Aurora ci stavamo conoscendo al programma di Uomini e Donne e da parte di lei era evidente l’interesse che voleva andare oltre la trasmissione. Da parte mia no. C’era solo la voglia di una conoscenza perché era stata comunque carina, simpatica”. L’uomo ha poi aggiunto: “ci siamo sentiti solo 2 o 3 giorni però non era scattato niente. Io questo lo avevo detto anche in trasmissione” rivelando a sorpresa un aneddoto: “lei mi aveva invitato a casa sua e io non ci sono andato. Già lì voleva fare la figura della buona samaritana. Diceva che non invitava uomini a casa e che non c’era malizia nel suo gesto. Tuttavia c’è una cosa in più che non ho detto in trasmissione. Durante il programma ho detto che io non ci sarei andato a casa sua perché secondo me quella fase di conoscenza era un po’ troppo intima. Invece, c’è dell’altro che per evitare questioni non ho detto. Lei invece, per convincermi, mi aveva detto che se fossi andato a casa sua mi avrebbe fatto vedere la sua collezione di perizomi”.

Giordano Martelli e Aurora Tropea: la verità del cavaliere di Uomini e Donne

Giordano Martelli nell’intervista rilasciata a L’Inserto ha poi affrontato anche il “prestito” di 100 euro che Aurora Tropea gli ha fatto per comprare il regalo di compleanno al figlio. “Ciò che è vero di quello che ha detto Aurora è che non stavo lavorando, perché essendo nel settore del turismo, a causa dell’emergenza Covid, ho dovuto sospendere ogni mia attività” – ha detto il cavaliere di Uomini e Donne – “lei mi vuol far passare per una persona che si fa mantenere. C’è stata la questione del regalo alla mia bambina, di cui Aurora fa menzione nelle sue dichiarazioni riprese da tutti i giornali di Gossip. I fatti sono andati così: avevo un guasto alla macchina e parlando mi sono lamentato dei soldi spesi per la mia autovettura e del fatto che non avessi nemmeno i soldi per fare il regalino alla mia bambina per il compleanno. Così lei mi chiese se avessi bisogno di un prestito. E io inizialmente rifiutai perché non mi piacciono queste situazioni. Poi, riflettendoci su e considerando Aurora un’amica sincera ho cambiato idea e le ho chiesto 100 euro per comprare la bicicletta alla bambina. Il tutto accompagnato dalla premessa che nel giro di una settimana le avrei restituito la somma”. Sta di fatto che dopo una settimana quei 100 euro non sono mai tornati indietro alla dama del trono over di Uomini e Donne e la situazione degenera quando Aurora partecipa ad un pranzo di tronisti del programma a cui rivela determinate cose su Giordano. “Ha rivelato cose che potevamo sapere solo noi” – ha precisato il cavaliere che prosegue dicendo: “Aurora nell’indicare una mia foto mi ha etichettato come morto di fame”. Sul finale l’uomo non ha alcun dubbio e invia un chiaro messaggio alla dama: “senza scuse i 100 euro non li avrai. La questione non sono i 100 euro, ma il principio che io non sono un morto di fame che vuole essere mantenuto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA