Giovanni Cassano (fratellastro Antonio) star web/ Dal carcere ai video virali social

- Luca Bucceri

Giovanni Cassano (fratellastro Antonio) star web: dal carcere per furto ai video virali sui social col braccialetto elettronico in bella vista

smartphone bambini
(Pixabay)

Era finito prima in carcere e poi ai domiciliari a settembre per avere partecipato ad una furto da 30mila euro in un appartamento a Sannicandro, in provincia di Bari, ma la pena è terminata giusto in tempo per godersi le festività natalizie. Ma intanto Giovanni Cassano, fratellastro del ben più noto Antonio Cassano, si è dato da fare ed è diventato una vera e propria star del web con video che hanno raccolto nel giro di poco tempo centinaia di like e repost. Il 49enne nei video non si è mai nascosto, ha messo sempre in bella vista il braccialetto elettronico e ha conquistato i followers.

Soprannominato “U curt” a causa della sua bassa statura, Giovanni Cassano non è rimasto con le mani in mano nel corso della sua esperienza ai domiciliari e dopo. Munito di cellulare e di una rete internet, Cassano “senior” si è divertito e ha fatto divertire con i suoi video. Nelle immagini postate sui social il 49enne, come detto, ha sempre mostrato il braccialetto elettronico dei domiciliari, scherzandoci su e chiamandolo più volte “il braccialetto di Pandora”.

GIOVANNI CASSANO, DAL CARCERE A STAR DEL WEB

Ma chi è Giovanni Cassano e come l’avrà presa il fratellastro Antonio? Tra i due, secondo quanto riporta l’edizione di Bari de La Repubblica, non scorre buon sangue. FantAntonio e il fratellastro, infatti, non hanno mai avuto un vero e proprio rapporto. L’unica cosa che li lega è solo il vincolo di parentela dato che i due hanno lo stesso padre e madri differenti. Tra i due non c’è mai stato feeling e mai è stato stretto un legame vero e proprio tra il 49enne e l’ex calciatore di Bari, Roma, Real Madrid e Sampdoria.

Soprannominato “U curt”, Giovanni Cassano non è un nome nuovo alle forze dell’ordine che lo avevano già fermato più volte. A settembre, quando insieme ad altri rapinatori ha messo a segno un furto da 30mila euro in un appartamento di Sannicandro, era già sottoposto alla sorveglianza speciale, a causa dei precedenti guai con la giustizia, legati al fatto che in passato aveva fatto parte di una banda dedita ai furti milionari negli appartamenti e alla ricettazione. Nonostante la sorveglianza speciale, Cassano senior avrebbe ripreso a delinquere e a fine estate si sarebbe spinto fino a Sannicandro insieme a due complici per rubare gioielli





© RIPRODUZIONE RISERVATA