Grillo: “Patto tra maggioranza e opposizione”/ Garante M5s apre a “inciucio”

- Carmine Massimo Balsamo

Beppe Grillo invoca un accordo tra maggioranza e opposizione, Salvini e Meloni stroncano il comico: “É disperato, sono penosi”

Beppe Grillo
Beppe Grillo (LaPresse)

Beppe Grillo invoca un patto tra maggioranza e opposizione. Nelle ore decisive per la crisi di Governo, il garante del Movimento 5 Stelle ha condiviso una lettera firmata dal deputato grillino Giorgio Trizzino, una mossa che ha acceso il dibattito sul web. «Non può esistere in questo momento una distinzione tra maggioranza ed opposizione perché tutti i rappresentanti del popolo devono contribuire uniti a sostenere, in uno dei momenti più bui della sua storia, il Paese», si legge nella missiva.

Tizzino, quindi anche Beppe Grillo, ha sottolineato che nessuno dovrebbe cercare scuse o pretesti per sottrarsi a questa responsabilità, chiedendo di stilare «insieme un patto tra tutti i partiti e lavoriamo per la ricerca di un obiettivo condiviso che altro non può essere che la ricerca del bene comune per il Paese e colmiamo quel vuoto e la disaffezione che la politica ha lasciato in questi anni nell’animo degli italiani».

BEPPE GRILLO APRE A “INCIUCIO”: LE REAZIONI

Il post condiviso da Beppe Grillo, come dicevamo, ha acceso il dibattito sul web. La proposta di inciucio non sembra aver scaldato le forze di opposizione, anzi. Durissimo Matteo Salvini: «Vedo che Grillo, per disperazione, dice “tutti dentro”: sono passati dalla rivoluzione Cinque Stelle al governo Conte-Mastella. Penosi». Niente giri di parole anche per Giorgia Meloni: «Nuova geniale trovata di Grillo e del M5S: “No a distinzione tra maggioranza e opposizione”. Beppe caro, il partito unico piace ai tuoi amici comunisti cinesi, non alle democrazie occidentali». Infine, il post della forzista Mara Carfagna: «Un patto tra partiti per il bene del Paese? Sono sbalordita da Grillo: il governo ignora da mesi le richieste di confronto che vengono dall’opposizione. Basta giochetti: o risolvono i loro problemi o aprono formalmente la crisi di Governo. Il Paese non aspetta i loro comodi».

 

LETTERA APERTA AI PARTITI DI MAGGIORANZA E OPPOSIZIONE
(È sottinteso che il Governo è di Conte)

Fra le conseguenze che…

Pubblicato da Beppe Grillo su Mercoledì 13 gennaio 2021



© RIPRODUZIONE RISERVATA