GUARDIOLA ALLENATORE JUVENTUS/ Segue i bianconeri su Instagram? Tutto falso!

- Matteo Fantozzi

Pep Guardiola sarà il prossimo allenatore della Juventus? La voce: “Segue i bianconeri su Instagram”, ma dopo una verifica ecco la verità…

Guardiola indicazioni lapresse 2019
Pep Guardiola sarà il prossimo allenatore della Juventus? (Foto LaPresse)

Come se non bastassero tutti i rumours di queste settimane e le ricostruzioni che danno la pista Maurizio Sarri nuovo allenatore della Juventus come un depistaggio in piena regola per non svelare l’approdo di Pep Guardiola sulla panchina bianconera, ecco arrivare un indizio – o presunto tale – che ha riacceso le speranze di chi non ha mai smesso di credere in un’operazione data per molti come “impossibile”. Secondo Top Calcio 24, infatti, l’allenatore catalano avrebbe iniziato a seguire la Juventus su Instagram. Un dato che se confermato significherebbe qualcosa di quanto meno curioso: il profilo citato da Top Calcio 24, infatti, tra i 35 profili seguiti vede soltanto squadre allenate da Guardiola nel presente (Manchester City) e nel passato. Peccato però che il profilo in questione, “@guardiolaoficial” sia un fake: l’account Instagram ufficiale del catalano è consultabile qui e, purtroppo per i tifosi bianconeri desiderosi di vedere Pep sulla panchina della Juventus, Guardiola non ha iniziato a seguire il club bianconero. (agg. di Dario D’Angelo)

GUARDIOLA ALLA JUVE? L’IRA DI CHIRICO

Maurizio Sarri è sempre più vicino alla Juventus, ma non si placano le indiscrezioni che accostano Pep Guardiola ai bianconeri. Uno scenario, quest’ultimo, che ha mandato su tutte le furie Marcello Chirico: «Dovrebbe esistere un limite alla decenza, ma per una parte del giornalismo italiano, insieme a tanti (troppi) cronisti-fai-da-te, questo limite non esiste più. Nell’epoca dei social e di internet non ci sono più freni inibitori, e la smania da like di taluni colleghi e parecchi sconosciuti prevale sulla correttezza dell’informazione, e in un casino del genere diventa davvero difficile districarsi tra news reali e fake. Con una conseguenza aberrante: agli occhi di una parte nemmeno poi così esigua di utenti, il venditore di fumo diventa più credibile del giornalista che prova a raccontare la verità, ma non viene creduto. Peggio ancora, insultato. Perché il verosimile, se raccontato bene, piace di più del vero». Prosegue il giornalista su Il Bianconero: «Nonostante sia imminente l’annuncio del matrimonio tra Sarri e la Signora, il problema vero è che nessuno di loro si è ancora fermato. E tanti irriducibili juventini non si sono ancora arresi […] Loro a Sarri come allenatore non ci credono, anzi, non ci vogliono credere. Soprattutto perché qualcuno gli sta ancora dicendo che non sarà lui ad allenare i pluricampioni d’Italia. Per favore, basta! Fermatevi!». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

“ALCUNE PISTE PORTANO ANCORA A PEP”

In attesa dell’ufficialità di Maurizio Sarri, non si placano le indiscrezioni circa uno sbarco di Pep Guardiola alla Juventus. Gli indizi portano tutti al tecnico toscano ma sono ancora molti quelli convinti che alla fine il catalano possa presentarsi alla Continassa. Solleva alcuni dubbi il noto giornalista Enzo Bucchioni, che parlando ai microfoni dell’emittente Radio Sportiva dell’ex Bayern Monaco e Barcellona ha ammesso: «Possibile che la Juve abbia già l’accordo per l’allenatore, non è solito dei bianconeri farsi cogliere impreparati. Nonostante le smentite, alcune piste portano ancora a Guardiola». Le parole di Bucchioni riflettono un po’ il sentimento della maggior parte degli addetti ai lavori, convinti che la Juventus proverà fino alla fine a liberare il tecnico del Manchester City, tenendo al caldo, nel contempo, l’opzione Maurizio Sarri. Come vi ripetiamo ormai da giorni, fino a che non arriverà il comunicato ufficiale, che dovrebbe giungere ormai nella giornata di lunedì, ogni notizia circolante sarà più o meno plausibile, compresa quella di Guardiola. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

GUARDIOLA ALLENATORE JUVENTUS?

Pep Guardiola sarà l’allenatore della Juventus, ma solo fra due anni. Il tecnico catalano non sbarcherà infatti nei prossimi giorni a Torino, ma solamente fra due stagioni, quando scadrà il ricco contratto con il Manchester City. Ne è convinto il giornalista sportivo e direttore di Telelombardia, Fabio Ravezzani, che attraverso il proprio profilo Twitter ha scritto: «Cristina Cubero, del Mundo Deportivo, intervista Guardiola in esclusiva. Interviene a @QSVS_Official e dice che Pep è stato contattato dalla Juve e ha declinato l’offerta, arriverà tra 2 anni. Chi ha detto che la pista Guardiola era falsa, semplicemente ha bucato la notizia». Sono parole importanti quelle scritte dal collega e che comunque spiegherebbero i molteplici rumors di questi giorni, che raccontavano di contatti fra le parti e di accordi già siglati. Ovviamente tale notizie difficilmente verrà ufficializzata, anche perché per Sarri significherebbe iniziare la stagione con una vera e propria spada di Damocle minacciosa. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

GUARDIOLA ALLENATORE JUVENTUS? IL VERO TORMENTONE ESTIVO

Guardiola sarà il prossimo allenatore della Juventus? Assolutamente no, anzi, sicuramente sì. Si può sintetizzare così l’ultimo mese vissuto negli ambienti bianconeri, da quando cioè Massimiliano Allegri, a metà maggio, annunciava l’addio ai campioni d’Italia. Pochi secondi dopo che il Conte Max salutava, è subito iniziato a circolare il nome del tecnico catalano in quel di Torino, e i rumors si sono ingigantiti sempre di più, fino a raggiungere livelli forse inattesi. Nel panorama editoriale odierno, molto variegato, colorato e senza dubbio interessante, fra interviste, tweet, post, dichiarazioni, smentite, rumors e contro smentite, ne abbiamo sentite di ogni, da chi sosteneva che le notizie su Guardiola fossero solo castronerie, a chi invece proferiva l’esatto opposto, ovvero, che la Juventus fosse ad un passo da Pep. Ad oggi, 15 giugno 2019, una risposta certa alla domanda di apertura ancora non c’è, ma i big dell’informazione sportiva sono tutti compatti nell’indicare Maurizio Sarri come prossimo tecnico bianconero. Dall’altro canto, numerosi giornalisti sportivi autorevoli sostengono invece che l’allenatore toscano sia una falsa pista, e che il reale obiettivo sia proprio l’ex Bayern Monaco. Fino a che non arriverà il grande annuncio, non si saprà la verità. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

GUARDIOLA ALLENATORE JUVENTUS?

Guardiola alla Juventus, la telenovela continua. La situazione è tutto sommato semplice: Sarri è il favorito naturale, ma Pep resta il sogno e la Juventus continua dunque a coltivare anche la pista Guardiola, finché ci saranno possibilità. Questo però porta inevitabilmente ogni giorno ad opinioni spesso anche in completo disaccordo fra loro. Sull’argomento poche ore fa è tornato a parlare Luigi Guelpa, giornalista de Il Giornale che è sicuramente uno dei più convinti sostenitori di Guardiola alla Juventus e che con parole molto chiare ha dato nuovo slancio alla trattativa tra la Vecchia Signora ed il tecnico del Manchester City: “Il Chelsea non libera Sarri in attesa di Lampard. Balle galattiche. Pep (Guardiola naturalmente, ndr) -Juve sempre più vicini”. In realtà siamo vicini all’ufficialità di Sarri, ma se qualcosa dovesse incepparsi sarebbe perché il sogno Guardiola è davvero possibile… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL PARERE DI MOMBLANO

In attesa che Maurizio Sarri venga ufficializzato dalla Juventus, le notizie riguardanti Pep Guardiola continuano a circolare. Gli ultimi aggiornamenti giungono dal collega Luca Momblano, che nelle ultime settimane ha cercato di ottenere qualche informazione in più circa lo sbarco del catalano a Torino, sottolineando spesso e volentieri come il tecnico del Manchester City sia la prima scelta. «Sappiamo che domani (oggi ndr) scade la clausola presente nel suo contratto – le parole riportate da IlNapolista.it – clausola che permetterebbe a Pep di liberarsi dal City, a fronte di un fatto insindacabile, cioè l’esclusione dalle manifestazioni internazionali. Ma ad oggi non sappiamo con certezza se la sentenza vada in questo senso». Quindi Momblano ha aggiunto: «La Juventus e Agnelli hanno sempre escluso la possibilità di scendere in campo in prima persona per una questione di correttezza e per motivi politici ma, siccome domani è l’ultimo giorno, si è sicuramente mosso qualcosa». Secondo il collega di Telelombardia, la quota del Catalano rimane ancora oggi più bassa rispetto a quella del collega Maurizio Sarri: «Percentuali? 51% Guardiola e 49% Sarri». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

GUARDIOLA ALLENATORE JUVENTUS?

Il rebus che dovrebbe portare Pep Guardiola alla Juventus sembra non avere una soluzione. I giorni passano e da Torino tutto tace con i tifosi che stanno perdere la pazienza. Se in molti sono certi dell’arrivo in bianconero di Maurizio Sarri dall’altra c’è chi considera il tutto un depistaggio. Tra questi c’è Paolo Paganini, giornalista della Rai, che su Twitter ha scritto: “Buonasera a tutti. La telenovela continua. La Uefa non divulga alcuna sentenza nei confronti del Manchester City. Maurizio Sarri ogni giorno deve essere annunciato, ma l’annuncio non arriva. Il Derby County non riceve richieste per Frankie Lampard che dovrebbe sostituirlo al Chelsea. Non ho riscontro rilevanti, ma mi aspetto ancora qualche grossa sorpresa“. E se il nuovo allenatore della Juventus non fosse né Guardiola né Sarri?

Guardiola allenatore Juventus? Calamai: “Fuori da ogni parametro”

Tra quelli che non credono che Pep Guardiola possa diventare il nuovo allenatore della Juventus c’è anche Luca Calamai. Questi ha parlato a Radio Sportiva, esprimendo le sue idee: “Qualsiasi collega che scrive qualcosa è perché ha fatto delle verifiche o ha avuto una soffiata. Il suo ingaggio però è fuori da ogni parametro. L’allenatore della Juventus sarà Maurizio Sarri punto”. Il giornalista è tra quelli che pensano che l’ingaggio faraonico del catalano non possa essere sostenuto dalle casse bianconere, senza considerare il cospicuo aiuto che l’Adidas sarebbe pronto a mettere sul piatto. Rimane dunque il dubbio su chi sarà il nuovo tecnico bianconero con Guardiola che rimane il sogno dei tifosi e Sarri l’opportunità più probabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA